Mezzo mobile di Arpav per il monitoraggio della qualità dell'aria. Immagine d'archivio
Mezzo mobile di Arpav per il monitoraggio della qualità dell'aria. Immagine d'archivio

Si monitora la qualità dell’aria a Nove e a Trissino

Padova – Hanno preso il via ieri, nei Comuni di Nove e di Trissino, due campagne di misurazione degli inquinanti atmosferici, utili per una valutazione della qualità dell’aria. I monitoraggi avranno una durata, rispettivamente, di sei e di tre settimane.

A Nove la centralina, posizionata in via Nodari, avrà il compito di rilevare parametri quali anidride solforosa, ossidi di azoto, monossido di carbonio, ozono, composti organici volatili, tra i quali il benzene, polveri sottili (pm10) e idrocarburi policiclici aromatici.

A Trissino, invece, la campagna, richiesta dalla Provincia di Vicenza (e non dall’amministrazione comunale, come nel caso di Nove), è finalizzata al controllo della qualità dell’aria in relazione alle emissioni industriali dell’area della concia, classificata come sito suburbano industriale.

La centralina è stata collocata in via Ferrovia e i parametri che verranno rilevati sono anidride solforosa, composti organici volatili, compreso il benzene, ossidi di azoto, ammoniaca e polveri sottili .

A conclusione delle campagne di monitoraggio i tecnici dell’Agenzia regionale per la prevenzione e protezione ambientale, Arpav, prepareranno una relazione contenente i dati rilevati e le conclusioni sulla situazione della qualità dell’aria nelle zone oggetto di monitoraggio. Non appena disponibile, questo resoconto sarà pubblicato sul portale di Arpav, nella sezione dedicata del dipartimento provinciale di competenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *