Breaking News

Arzignano, nuova sede per i corsi pre parto

Arzignano – Inaugurata questa mattina, ad Arzignano, la nuova sede dove si svolgeranno i corsi di accompagnamento alla nascita dedicati alle future mamme. Gli ambienti si trovano all’interno di alcuni locali comunali da poco ristrutturati, in via Giovanni Bonazzi, e saranno a disposizione dell’Ulss 8 Berica. Al direttore generale, Giovanni Pavesi, il sindaco Giorgio Gentilin ha affidato le chiavi della struttura.

La sede, composta da una grande sala, un ufficio e servizi igienici, si trova a qualche centinaia di metri dall’ospedale di Arzignano e ospiterà i corsi organizzati dal reparto di ostetricia e ginecologia del Cazzavillan, diretto dal primario Paolo Lucio Tumaini. Al servizio lavorerà uno staff composto da una decina persone, fra medici ospedalieri e territoriali, ostetriche ospedaliere e territoriali, coordinatore sala parto e altri operatori di supporto.

I corsi di accompagnamento alla nascita sono ripartiti in otto edizioni annuali (il primo del 2018 partirà venerdì 12 gennaio), ognuna delle quali coinvolge circa trenta donne in stato di gravidanza, suddivise in due gruppi. Ciascun percorso prevede sette incontri con l’ostetrica e con gli specialisti.

Per le iscrizioni si può contattare il Centro unico prenotazioni dell’Ulss 8 distretto Ovest (800 212525). Di seguito, invece, i contatti per chiedere informazioni: sala parto ospedale di Arzignano (0444 479215), consultorio familiare Arzignano (0444 475630), consultorio familiare Montecchio Maggiore (0444 703540).

“Stiamo investendo nel futuro – ha sottolineato il sindaco di Arzignano, Gentilin -. La denatalità è sotto gli occhi di tutti e noi siamo a fianco delle donne che vogliono sentirsi madri. E oggi, rispettando un obiettivo che ci eravamo preposti ad ottobre, riusciamo a mettere a disposizione un ambiente ampio, ristrutturato e rimodulato per il corso di accompagnamento al parto, venendo incontro ad una esplicita richiesta del primario Tumaini”.

“I corsi – ha precisato il vicesindaco ed assessore al sociale, Alessia Bevilacqua – hanno l’obiettivo di accompagnare le donne in gravidanza, perché affrontino il parto in maniera serena. Non va poi dimenticata la funzione socializzante di questa sede, che diventerà anche lo spazio per un coinvolgente scambio di idee, consigli, emozioni, dubbi e informazioni fra le mamme, ponendo le basi per relazioni che possono continuare anche dopo il parto”.

“Una sede importante – ha precisato Tumaini – che permette alle gestanti vicine alla gravidanza, di percorrere l’ultimo periodo in attesa del parto in un ambiente confortevole, sereno e luminoso. Il personale che organizzerà i corsi sarà lo stesso che le donne troveranno poi in sala parto e nel reparto. Questa sede, quindi, permette di creare un legame molto forte tra la struttura, vista sempre come qualcosa di asettico e lontano, e l’utenza, creando una proficua vicinanza fra paziente e staff ospedaliero”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *