Breaking News

Schio, guida ubriaca e provoca un incidente

Schio – Alla guida di un’automobile, con un tasso alcolemico quattro volte oltre il limite consentito dalla legge (che è di 0,5 grammi per litro di sangue), ha abbattuto un dissuasore di sosta in ferro, invadendo il marciapiede, in via Arnaldo Fusinato a Schio. E’ accaduto in piena notte, poco prima delle 2 del mattino di domenica 28 gennaio, e per fortuna, anche considerata l’ora tarda, in quel momento non c’erano pedoni a passeggio.

L’automobilista, una donna di 34 anni di Santorso, si trovava a bordo di una Lancia Y: stava percorrendo via Fusinato ed era diretta verso via Santa Croce, quando ha perso il controllo dell’auto ed ha urtato contro il palo di ferro che delimita la strada dal marciapiede.

In seguito all’urto l’utilitaria si è fermata di traverso, in mezzo alla carreggiata e il dissuasore di sosta è rimasto danneggiato ed ha provocato il rialzo del porfido della carreggiata.

Sul posto sono intervenute due pattuglie del consorzio di polizia locale Alto Vicentino di Schio, che hanno sottoposto l’automobilista alla prova con etilometro. Considerato l’esito (come detto il valore restituito dall’apparecchio era ben oltre il massimo consentito), la 34enne è stata denunciata alla Procura della repubblica di Vicenza.

Inoltre alla donna è stata ritirata la patente, che sarà anche decurtata di 10 punti, e la Lancia Y è stata sequestrata. In via Fusinato è intervenuta anche una squadra di operatori dei magazzini comunali del Comune, per riparare i danni provocati dall’incidente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *