Breaking News

Rifiuti, confusione a Caldogno per nuove regole

Caldogno – Si è registrato qualche intoppo, a Caldogno, dopo le variazioni introdotte dal primo gennaio di quest’anno, alle modalità di raccolta differenziata dei rifiuti solidi urbani: nello specifico i cambiamenti hanno coinvolto i giorni di raccolta e, per la plastica, è diventato obbligatorio usare sacchi specifici.

Nonostante le comunicazioni inviate a tutte le famiglie (calendari vademecum e notiziario comunale) nei primi giorni di raccolta differenziata con le nuove modalità circa un decimo degli utenti è incappato in qualche errore per quanto riguarda il giorno o le modalità di conferimento dei rifiuti. A sottolineare, in sintesi, i cambiamenti nel servizio, ci ha pensato l’assessore all’ecologia, Paolo Meda, fiducioso che, dopo l’iniziale fase di rodaggio, le variazioni apportate possano essere presto recepite e adottati da tutti.

“I cittadini di Caldogno, Cresole e Rettorgole – ha infatti precisato Meda – tengano come giorno da ricordare bene il martedì: a settimane alterne, infatti, proprio in questo giorno verranno raccolti una volta i sacchi con plastica e multimateriale, mentre al passaggio della settimana seguente sarà la volta del vetro. I rifiuti andranno dunque esposti a bordo strada dalle 19 della sera precedente, vale a dire il lunedì”.

Il giovedì, una volta ogni 15 giorni, ci sarà invece il passaggio per la carta. Per quanto riguarda plastica e multimateriale, dal 2018 è diventato obbligatorio usare gli appositi sacchetti a marchio Soraris, disponibili gratuitamente in Comune oppure, a pagamento, in alcuni esercizi commerciali.

“Per qualsiasi dubbio – ha concluso -, è opportuno consultare il calendario con tutte le informazioni e i contatti utili che abbiamo fornito gratuitamente a tutte le famiglie. Molto utile anche il passaparola: se notiamo che un nostro vicino di casa non è al corrente delle nuove modalità di raccolta e continua a seguire le precedenti, aggiorniamolo al riguardo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *