Breaking News

Mamme No Pfas riceve risposta dal Vaticano

Lonigo – Si erano rivolti anche al Vaticano, con un lettera inviata, il 25 luglio scorso, a Papa Francesco e al segretario di Stato della Santa Sede, cardinale Parolin. Il gruppo Mamme No Pfas non sta lasciando niente di intentato dunque per avere risposte concrete alla esigenze di tutti di avere un’acqua pulita, di superare l’emergenza della contaminazione da sostanze perfluoroalchiliche sul nostro territorio. Ora è arrivata la risposta del Papa.

“La lettera – spiegano i rappresentanti del comitato No Pfas – era stata inviata con l’intento di illustrare la drammatica situazione dei cittadini e del territorio inquinato da sostanze altamente nocive per la salute, e di ottenere conforto e sostegno in quella che si prospetta come una lunga lotta civica per il diritto all’acqua pulita. Il cardinal Parolin scrive che Papa Francesco si è interessato alla vicenda e ha chiesto maggiori informazioni al vescovo di Vicenza, Beniamino Pizziol, già attivamente in contatto con i gruppi di cittadini colpiti dal dramma.

“Sua Santità – continuano le Mamme No Pafs – desidera esprimere la sua vicinanza alle mamme e ai gruppi di cittadini attivi e incoraggia a proseguire con pazienza e perseveranza nel cercare le vie buone per la soluzione del problema. Si associa anche il cardinal Parolin, che invita a vigilare su tutti gli inquinanti che minano la salute dei cittadini. Il gruppo mamme No Pfas sente intensamente l’appoggio del Pontefice, sempre sensibile al bene dei popoli e della terra madre ed auspica a breve un incontro con lui”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *