Provinciavicenzareport

Mamme No Pfas protestano davanti alla Miteni

Trissino – “Sconcerto e indignazione per chi devasta l’ambiente e chiede i danni. A seguito della richiesta danni (100 milioni) da parte della Miteni di Trissino nei  confronti delle istituzioni, le Mamme No Pfas intendono manifestare sconcerto e disappunto organizzando una dimostrazione concreta di solidarietà. Le Mamme NoPfas non possono permettere che Miteni subisca danni  economici e seri disagi per lo smaltimento dei rifiuti dei carotaggi”.

Ci mettono anche un po’ di ironia, che non guasta ed anzi aiuta a raggiungere lo scopo, che invece è molto serio e denuncia una situazione drammatica come quella dell’inquinamento da Pfas del nostro territorio… Ironia a parte, l’annuncio riguarda una iniziativa del comitato Mamme No Pafs, in programma domani, sabato 27 gennaio, con “una riunione, davanti alla sede della Miteni, con secchi, cariole e torte, per aiutare concretamente l’azienda nello sgombero dello scomodo materiale dovuto agli scavi dei carotaggi e delle trincee praticati per l’analisi degli inquinanti interrati”.

E non è finita qui. Per dare un aiuto concreto alla raccolta fondi, nell’occasione  le Mamme NoPfas venderanno speciali torte NoPfas. E se, nel pomeriggio di domani, le Mamme NoPfas si troveranno davanti all’azienda Miteni, al mattino l’incontro sarà invece a Montagnana, per una manifestazione pacifica.

“A Montagnana – spiegano gli attitivisti No Pfas – è stata infatti revocata la fornitura di acqua in bottiglia per la cottura degli alimenti nelle scuole comunali, durante quello che la Regione stessa ha definito un periodo sperimentale, visto che i sistemi di filtrazione in uso sono essi stessi sperimentali e, al momento, non esistono controanalisi provenienti da un altro ente regionale certificato diverso da Arpav. Inoltre, a fine novembre 2017, una nota azienda veneta ha regalato al Comune di Montagnana due filtri anti-Pfas per le scuole locali, e vorremmo capire se e in che modo sono stati utilizzati. L’intento della manifestazione è quello di ribadire l’importanza di avere maggiori sicurezze per i nostri figli e per noi tutti contaminati”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare...
Close
Back to top button