martedì , 19 Ottobre 2021
Breganze, marijuana nell'auto. Denunciato

Arzignano, maltrattava la moglie. Arrestato

Arzignano – Nel tardo pomeriggio di ieri, ad Arzignano, i carabinieri della locale stazione durante un controllo in un esercizio pubblico per un servizio di prevenzione, hanno rintracciato e arrestato un tunisino 45enne, F.B. sono le sue iniziali, di fatto senza fissa dimora, in quanto destinatario di un ordine di carcerazione emesso a suo carico nello scorso mese di ottobre dall’ufficio esecuzioni penali della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Vicenza.

L’uomo, nel 2014, quando viveva con la moglie italiana in un comune della vallata del Chiampo, si era reso responsabile di maltrattamenti ripetuti nei confronti della donna, costretta a subire percosse, minacce e violenze di natura psicologica, anche in presenza della figlia minore, all’epoca tredicenne.

In quel periodo il tunisino era stato destinatario anche della misura cautelare dell’allontanamento della casa familiare e, successivamente, in considerazione del suo reiterato comportamento aggressivo, del divieto di dimora nel comune di pregressa residenza.

Al termine del procedimento penale che l’uomo aveva subito, era arrivata per lui la condanna ad un anno e sei mesi di reclusione che, una volta divenuta definitiva, ha originato il provvedimento restrittivo eseguito ieri dai militari di Arzignano. L’uomo ora si trova nel carcere di Vicenza dove sconterà la sua pena.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità