mercoledì , 15 Settembre 2021

Maltempo, rischio idraulico per il torrente Astico

Venezia – Destano preoccupazione gli effetti dell’ondata di maltempo che sta investendo il Veneto in queste ore. E questo è particolarmente vero proprio nel vicentino, dove si guarda con una certa apprensione soprattutto al torrente Astico, per il quale è stata già superata la terza soglia idrometrica alla sezione di Lugo di Vicenza. Sono sopra la prima soglia, ma in calo, anche il Brenta a Barzizza, l’Agno a Recoaro e a Ponte Brogliano, ed il Guà ad Arzignano.

E sono previste ancora precipitazioni per la serata di oggi, con i fenomeni che saranno più diffusi verso est, sparsi altrove, localmente a carattere di rovescio o temporale, con tendenza a diradamento ed esaurimento entro fine giornata. Il limite della neve in abbassamento, fino a circa 1100/1400 metri sulle Dolomiti, 1600-1800 m sulle Prealpi. Per quanto riguarda i venti, ci sono residui rinforzi di Scirocco sulla costa nel primo pomeriggio, venti in quota in progressiva attenuazione. Temperature minime raggiunte in serata.

In questo contesto, il Centro funzionale decentrato della Protezione civile della Regione ha emesso poco fa un avviso di criticità, valevole fino alle 14 di domani, con la dichiarazione dello Stato di Allarme nel bacino idrografico del torrente Astico, e degli Stati di Preallarme e Attenzione in altri bacini del territorio.

Questo è il dettaglio: lo stato di allarme per criticità idraulica sulla rete principale è dichiarato per il bacino Alto Brenta-Bacchiglione-Alpone per la parte riguardante il torrente Astico. Lo stato di preallarme per criticità idrogeologica è dichiarato nel bacino Piave-Pedemontano (Belluno-Treviso).

Lo stato di attenzione per criticità idrogeologica o idraulica è dichiarato nei bacini Piave-Pedemontano e Alto Brenta-Bacchiglione-Alpone per le aree non interessate da altro Stato; Alto Piave; Basso Piave-Sile-Bacino Scolante in Laguna; Livenza-Lemene-Tagliamento. Il maltempo dovrebbe attenuarsi già dalla giornata di domani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità