Breaking News

I grandi Sapori d’Europa proiettati in Usa e Canada

Vicenza – I consorzi di tutela del Formaggio Asiago, dello Speck Alto Adige e del Pecorino Romano, con il loro progetto comune dal titolo “Uncommon flavors of Europe”, sono stati invitati a Bruxelles come caso di successo europeo, ed illustreranno il loro programma di promozione negli Usa e in Canada cofinanziato dalla UE, nell’ambito di “Enjoy, it’s from Europe”. Tutto questo il 31 gennaio, quando i tre consorzi, chiamati dalla Commissione Europea, per presenteranno iniziative e primi risultati. Un nuovo riconoscimento, di fatto, che arriva proprio in un anno nel quale sono calati del 90% gli aiuti europei all’Italia per la promozione agroalimentare, e molti progetti non verranno finanziati.

Il programma “Uncommon flavors of Europe” (Sapori d’Europa unici), nasce per rafforzare la riconoscibilità, da parte del consumatore, delle caratteristiche distintive del prodotto d’origine, in contrapposizione con i prodotti denominati “comuni”, ovvero generici. Proposte inimitabili che oltreoceano stanno ottenendo sempre maggiore interesse, grazie alla crescente curiosità e sensibilità di consumatori e ristorazione verso l’origine dei prodotti, le loro qualità, il loro impiego nell’incontro con la tradizione culinaria locale.

Riconosciuto come uno dei dieci progetti italiani approvati dalla Commissione Europea selezionati sui 199 presentati nel quadro dello stanziamento di oltre 30 milioni di euro, di cui 23,6 co-finanziati dall’Unione nel triennio 2017-2019, “Uncommon Flavors of Europe” è stato presentato, in Usa e Canada, il 23 e 25 ottobre scorsi, a più di cento giornalisti specializzati, cuochi ed importatori.

Nei mesi successivi, il progetto ha avviato un’intensa attività di informazione e promozione dei tre prodotti testimonial di qualità europea avviando un dialogo diretto con i consumatori attraverso il web, i social media, la stampa e la televisione. Nel 2018, le azioni del piano si svilupperanno e intensificheranno, anche con attività rivolte al trade, come il concorso Learn & Earn, dedicato al settore professionale della grande distribuzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *