Sport

Basket, Schio apre il 2018 con una vittoria in Eurolega

Schio – Vittoria per il Beretta Famila Schio nella prima gara del 2018. Ieri sera, al PalaRomare, le arancioni hanno infatti sconfitto, con il risultato di 78-64, le russe del Nadezhda Orenburg. La gara, valida per la decima giornata della regular season di Eurolega, è stata molto equilibrata. Fondamentale per il successo arancione il break costruito da Masciadri e compagne nel terzo periodo. Un vantaggio che le russe hanno provato ad azzerare, ma che le scledensi, scese sul parquet senza Zandalasini (lasciata a riposo per precauzione dopo aver accusato un problema muscolare durante il riscaldamento), hanno saputo invece amministrare.

Per quanto riguarda la cronaca della gara, è Dotto a rompere il ghiaccio e a firmare il 2-0 dopo quasi due giri di lancette. Poi ci vuole un altro minuto buono prima che anche le ospiti vadano a referto e pareggino i conti, 2-2. I ritmi sono bassi e i due quintetti procedono appaiati, con Schio che mette la testa avanti ed Orenburg che impatta subito. Sull’11-8 Fedorenkova e Ygueravide ribaltano il risultato, 11-14, e, alla prima sirena, dopo i centri di Macchi e di Ygueravide  sono 2 le lunghezze da recuperare per Schio, 15-17.

Deciso cambio di passo del Beretta, che nella seconda frazione, forte delle stoccate di Yacoubou, Gatti e Anderson, tramuta il -2 in un +8, 25-17. Le arancioni sembrano aver imboccato la strada giusta, ma Orenburg trova in Jones un fondamentale punto di riferimento per tenersi a contatto e così, al sesto minuto è di nuovo parità, 27-27. Sul 31-31, l’1/2 in lunetta di Cannon vale il vantaggio delle ospiti, 31-32. Cinque punti di Yacoubou, contro i due di Jones, permettono a Schio di andare negli spogliatoi sul 36-34.

E’ ancora l’equilibrio la cifra che caratterizza le prime battute del terzo periodo. Sul 40-39, però, le scledensi ingranano le marce alte e costruiscono un importante break di 13-0 che permette loro di scavare il solco, 53-39. Nei due minuti che restano sul cronometro il Nadezhda ritrova la via del canestro e così le ragazze di coach Vincent non riescono ad allargare la forbice, 59-43.

Il Beretta sembra tenere ben salde le redini del gioco, ma quando tocca il massimo vantaggio, 65-45, comincia a perdere colpi. Commette errori banali e concede troppi spazi alle avversarie, che dimezzano il loro passivo, 67-57. Dopo questa fiammata le ospiti rallentano, mentre le scledensi recuperano la concentrazione e riescono a gestire il loro vantaggio, chiudendo la gara sul risultato di 78-64.

Beretta Famila Schio: Yacoubou 25, Gatti 2, Miyem 13, Tagliamento 3, Anderson 14, Masciadri 2, Hruscakova 6, Zandalasini ne, Ngo Ndjock ne, Dotto 7, Macchi 6

Nadezhda Orenburg: Fedorenkova 5, Tochilova ne, Tikhonenko 4, Ygueravide 18, Bentley ne, Degtyarskaya, Cannon 7, Cherepanova 10, Maiga, Jones 20

Ecco gli altri risultati della decima giornata:

  • Ummc Ekaterinburg – Yakin Dogu Universitesi 82-77
  • Wisla Can-Pack – Perfumerias Avenida 52-48
  • Blma – Fenerbahce 75-76

Classifica: Ummc Ekaterinburg, Yakin Dogu Universitesi e Fenerbahce 18, Beretta Famila Schio 16, Perfumerias Avenida 15 , Nadezhda 13, Wisla Can-Pack 12 e Blma 11

Ilaria Martini

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare...
Close
Back to top button