Contro la sosta selvaggia in viale Vicenza, ad Arzignano, verrà realizzato un vialetto pedonale protetto
Contro la sosta selvaggia in viale Vicenza, ad Arzignano, verrà realizzato un vialetto pedonale protetto

Arzignano, stop a sosta selvaggia in viale Vicenza

Arzignano – Stop alla sosta selvaggia in viale Vicenza, ad Arzignano. L’amministrazione comunale ha deciso di creare un corridoio di sicurezza per gli studenti, nel tratto di viale Vicenza a ridosso degli istituti scolastici e della stazione delle corriere. Dopo aver raccolto le segnalazioni degli allievi, è stato infatti constatato che, durante le ore di punta e soprattutto negli orari di accesso alle scuole, una lunga una porzione di strada di fronte all’istituto Galilei, dal civico 46 fino all’incrocio con via Fermi, viene occupata da auto, che impediscono il transito pedonale in sicurezza degli stessi studenti.

Per porre un freno a questi comportamenti, nelle prossime settimane verrà realizzato un vialetto pedonale protetto, mediante l’installazione di idonei dissuasori rigidi, degli archetti, lungo il lato di viale Vicenza dove oggi l’area pedonale è delimitata solo da segnaletica a terra. Il tratto pedonale protetto sarà anche dotato della necessaria segnaletica orizzontale e verticale e fungerà da prolungamento del marciapiede rialzato, permettendo quindi un accesso sicuro alla stazione e alle scuole.

“Abbiamo deciso di prendere provvedimenti con un intervento volto a garantire la sicurezza degli studenti – ha spiegato l’assessore alla mobilità urbana Nicolò Sterle -. Affrontiamo il triste costume della sosta selvaggia con un intervento strutturale, volto anche al decoro della strada stessa”.

“Ci rendiamo conto – ha sottolineato il sindaco di Arzignano, Giorgio Gentilin – che gli automobilisti sono portati a parcheggiare lungo la strada per comodità, ma questo comportamento non è ammissibile se mette in pericolo il transito degli studenti o dei cittadini che camminano lungo quel lato di viale Vicenza. L’aspetto della sicurezza è prioritario”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità