CronacaVicenzavicenzareport

Arresti domiciliari violati, 22enne ora in carcere

Vicenza – Due casi nelle ultime settimane di violazioni delle misure alternative alla detenzione. Il primo è di due settimane fa, di venerdì 12 gennaio, quando i poliziotti della Divisione anticrimine della Questura di Vicenza hanno arrestato un 22enne di Thiene, originario dell’est europeo, che aveva violato la detenzione domiciliare, misura alternativa alla quale era sottoposto dopo una condanna per furto.

La notte dell’Epifania, il giovane aveva importunato gli avventori di una discoteca dell’Alto vicentino, non rispettando quindi gli obblighi connessi allo status di detenzione domiciliare. Dopo i dovuti accertamenti gli agenti della polizia di Stato lo hanno portato nel carcere San Pio X di Vicenza.

Poi, nell’ambito delle attività di controllo di persone sottoposte a misure alternative alla detenzione in carcere, martedì 23 gennai, sempre i poliziotti della Divisione anticrimine hanno arrestato anche un giovane di 23 anni, di origine nordafricana, che è risultato assuntore di sostanze stupefacenti e, quindi, anche in questo caso, in violazione alle prescrizione impostegli dall’autorità giudiziaria.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button