Chiara Luisetto
Chiara Luisetto

Vicenza, prende forma la nuova segreteria del Pd

Vicenza – Assemblea provinciale ieri del Partito Democratico di Vicenza, la prima della nuova segretaria Chiara Luisetto, trentaquatrenne sindaco di Nove eletta nelle settimane scorse con il 60% dei consensi. Il primo atto importante del nuovo segretario provinciale è stato quella di nominare il presidente dell’assemblea del Pd, che, su proposta della stesso Luisetto, è andata al candidato arrivato  secondo nella corsa alla guida del partito nella nostra provincia, ovvero ad Alfio Piotto.

“Credo sia un forte segno di unità attribuire questo ruolo alla minoranza interna – ha commenta la Luisetto -. Gli iscritti si sono espressi con chiarezza scegliendo il progetto che ho costruito assieme ad un nutrito gruppo di amministratori, coordinatori di circolo e militanti, ma ritengo che in uno scenario politico nazionale come quello odierno, sia giusto lavorare insieme, uniti e compatti verso un obiettivo comune”.

Successivamente la segretaria ha comunicato il primo nucleo della squadra che la affiancherà, all’insegna di competenze ed esperienza: il tesoriere sarà Alessandro Franceschetto (votato dall’assemblea), ex coordinatore di circolo di Montegalda e con una lunga esperienza in campo economico finanziario; Andrea Zorzan, assessore del Comune di Thiene, sarà invece il nuovo vicesegretario con delega a infrastrutture e ambiente, e collaboreranno con lui Giovanni Battistella e Daniele Mezzalira.

Diego Acco, attuale coordinatore della zona Grande Vicenza, sarà il nuovo responsabile organizzativo, supportato da Luca Cortese, sindaco di Sarcedo; Andrea Vezzaro, capogruppo di minoranza nel Comune di Villaverla, assumerà il ruolo di responsabile della formazione; Giulia Cunico, giovane consigliere del Comune di Marostica, sarà la nuova responsabile comunicazione; Enrico Peroni, segretario di Vicenza città, avrà la delega all’Europa nell’ottica di bandi e finanziamenti per il territorio a supporto delle amministrazioni; Giuliano Parodi, insegnante di storia e filosofia, si occuperà di scuola; all’ambito socio sanitario andrà Franco Rebesan, di Lonigo.

Infine, la delega al lavoro e all’economia verrà pienamente assunta a partire da giugno 2018 da Gianni Castellan, che vanta una lunga esperienza nelle forze sindacali ed è attualmente vicepresidente dell’Ebav. Mancano all’appello le deleghe relative all’area diritti e integrazione, per le quali il segretario sta ancora valutando alcune figure femminili, e la delega ai circoli ed enti locali, che per il momento saranno seguite dalla stessa Luisetto. La nomina della direzione provinciale del partito invece slitterà a gennaio, scelta fatta per consentire ai delegati di entrare appieno nel loro ruolo.

Sono anche stati eletti i revisori dei conti, che saranno Alessandra Marobin ed Ezio Framarin, e la commissione di garanzia, che si compone di cinque membri effettivi, quattro designati dalla maggioranza (Donatella Roversi, Nora Peruffo, Pierangelo Bellin e Rosario Vigneri) e uno dalla minoranza (Giampietro Morandini). Nel suo discorso d’insediamento, Chiara Luisetto ha ribadito la volontà di ripartire dalla base, dai circoli e dagli amministratori, per realizzare, mettere in rete e comunicare buone pratiche. Ha sottolineato l’importanza di parlare con unità e di affrontare i temi in modo coordinato e chiaro.

“Impariamo a parlare con una voce – ha sottolineato –, ad essere credibili perché coerenti, e ad affrontare le sfide e le fatiche che ci attendono con la consapevolezza che saranno anni di lavoro duro per riconquistare fiducia, riavvicinare, organizzare”. Infine, ha chiuso richiamando i valori costituzionali: “Lo dico spesso ai nuovi cittadini ai quali ho l’onore di attribuire la cittadinanza, magari dopo troppi anni di attesa: i diritti e i doveri che giurate di rispettare sono la nostra spina dorsale, sta a noi stare con i piedi per terra, le spalle dritte e il sorriso in faccia”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *