sabato , 31 Luglio 2021
Vicenza e provincia in breve

Vicenza e provincia in breve

A Vicenza si aspetta il Natale con Team for Children –

Dalle 9 alle 20 di sabato 23 e domenica 24 dicembre, in Contra’ Garibaldi, a Vicenza, è in programma “Aspettando il Natale con Team for Children Vicenza Onlus”. Un evento che permetterà di acquistare panettoni per raccogliere fondi a favore del progetto “Vicenza Ospitale”, a sostegno dell’apertura di una casa di accoglienza per le famiglie dei pazienti dell’ospedale San Bortolo che risiedono in altre città. I bambini si divertiranno con letture animate, con la mascotte del Team, il paperotto gigante, con Minnie e Topolino e giochi antichi di legno. L’iniziativa è in collaborazione con l’assessorato alla partecipazione del Comune.

Caldogno, un nuovo defibrillatore in piazza Europa

Un nuovo defibrillatore automatico è arrivato in dono al Comune di Caldogno da Banca Alto Vicentino – Credito cooperativo di Schio, Pedemonte e Roana. Il dispositivo, che è stato consegnato al sindaco, Nicola Ferronato, da Alberto Baldinato (della filiale di Caldogno) e da Andrea Berdin (vice capo distretto sud), sarà posizionato in piazza Europa. Con questo nuovo arrivo, sono undici i dispositivi di soccorso salvavita distribuita nel territorio calidonense: gli altri dieci defibrillatori sono posizionati e pronti all’uso negli istituti scolastici (elementari e medie di Caldogno, elementari di Rettorgole, scuola dell’infanzia di Caldogno), nelle strutture sportive (palestra delle elementari di Caldogno, campi da calcio di Caldogno, Capovilla, Cresole e Rettorgole, centro sportivo Moss) e in piazza a Cresole. “A nome dell’amministrazione – ha sottolineato Ferronato – ringrazio Banca Alto Vicentino per questo dono. Il dispositivo sarà posizionato in una zona di grande frequentazione, che è anche coperta dal circuito di videosorveglianza, in modo da prevenire per quanto possibile e controllare eventuali prelevamenti impropri o danni”.

Rifiuti, a Creazzo nuovi sacchi per secco e plastica

Dal mese di dicembre a Creazzo è cambiata la colorazione dei sacchetti da usare per la raccolta porta a porta di alcune tipologie di rifiuti. Per il rifiuto secco non riciclabile va impiegato un sacco trasparente di colore giallo, mentre per conferire plastica e lattine ci si deve servire di un sacco trasparente di colore azzurro. “Queste modifiche – ha sottolineato il presidente di Agno Chiampo ambiente, Alberto Carletti – sono state introdotte per migliorare la differenziazione dei rifiuti attraverso indicazioni chiare sulla colorazione dei sacchetti e per arrivare, Comune dopo Comune, ad una uniformità della tipologia di sacchi su tutto il territorio gestito da Agno Chiampo ambiente. La trasparenza dei sacchi ci permette inoltre di controllare se i rifiuti al loro interno siano stati conferiti nella maniera corretta”. La società che si occupa della gestione del ciclo integrato dei rifiuti nel territorio dell’Ovest Vicentino invita quindi i cittadini di Creazzo a prestare la massima attenzione nell’uso corretto dei sacchi, per fare in modo che siano raccolti regolarmente e non siano lasciati sul posto dagli operatori perché non conformi a quanto indicato dall’azienda.

Dueville, nuovo direttivo per il locale gruppo Fidas

Nei giorni scorsi, la barchessa della parrocchia di Dueville, ha ospitato l’assemblea elettiva del Gruppo di Dueville dei donatori di sangue di Fidas Vicenza, alla quale ha preso parte una sessantina di donatori, tra i quali il sindaco di Dueville, Giusy Armiletti, ed il parroco don Fabio Ogliani. Il nuovo direttivo del Gruppo è composto da Emanuela Bertolini, Denis Crestani, Luigia Gonzo, Paolo Meridio, Gianni Ronzani, Giacomo Stivan e Gledis Zanella. “La nomina del presidente e l’assegnazione delle altre cariche previste dallo statuto – ha precisato Mariano Morbin, presidente provinciale di Fidas Vicenza, – avverrà in gennaio. Per riconoscere la vicinanza al Gruppo di tutta la Fidas Vicenza, anche il primo consiglio provinciale del 2018 avrà luogo a Dueville. Ai neoeletti un augurio di proficua collaborazione e dialogo, fondamentali per la crescita dell’associazione e la promozione della solidarietà nel territorio”.

Da Schio i nuovi professionisti della musicoterapia

Circa 200 persone hanno partecipato, domenica 17, alla giornata di discussione delle tesi e di consegna dei diplomi del corso triennale di Musicoterapia, promosso dall’associazione InArteSalus. L’evento, organizzato nella sala degli affreschi di palazzo Toaldi Capra, a Schio, si è concluso con la proclamazione di sei nuove diplomate: Silvia Gavasso, Ornella Riello, Chiara Di Corato, Barbara De Giovannini, Veronica Zatti e Francesca Gasparotto. Vari e stimolanti i temi discussi dalle sei candidate: dispersione scolastica, relazione d’aiuto, Burn Out e Disturbi del comportamento alimentare sono risultati senza dubbio quelli che hanno suscitato maggiore interesse nel pubblico presente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità