Provinciavicenzareport

Vicenza, non si ferma all’alt e fugge. 22enne nei guai

Vicenza – Inseguimento nella notte tra ieri ed oggi tra Altavilla Vicentina e Vicenza. La corsa ad alta velocità ha coinvolto una Fiat Punto guidata da Leonardo Pendin, un giovane incensurato residente ad Isola Vicentina, e alcune auto dei carabinieri. Una volta fermato il 22enne è stato arrestato e denunciato con le accuse di resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali.

Leonardo Pendin
Leonardo Pendin

Ma facciamo un passo indietro e ripercorriamo tutta la vicenda dall’inizio. Erano circa le 3.50 di venerdì 29 dicembre quando una pattuglia ha notato una vettura percorrere a velocità sostenuta la strada regionale 11. L’auto, la Fiat Punto, proveniva da Altavilla e stava viaggiando in direzione di Vicenza.

I carabinieri hanno estratto la paletta intimando l’alt al conducente dell’utilitaria, ma l’automobilista invece di rallentare e accostare, ha proseguito la sua corsa lungo viale del Sole, imboccando la strada statale Pasubio. I carabinieri della compagnia di Vicenza, supportati da alcuni equipaggi dei carabinieri di Schio e di Thiene giunti a supporto, si sono così messi all’inseguimento dell’auto e in via Tre Porte, nel comune di Isola Vicentina, sono riusciti a bloccarla.

Tutto finito? No, perché a questo punto il 22enne, dopo aver colpito uno dei militari in servizio (che nella colluttazione ha riportato lesioni giudicate guaribili in pochi giorni) avrebbe cercato di dileguarsi a piedi, venendo però prontamente bloccato e arrestato.

Trovato inoltre in possesso di una modica quantità di marjiuana ed in stato di ebbrezza alcolica, il 22enne è stato accompagnato nelle camere di sicurezza del comando provinciale dei carabinieri di Vicenza, in attesa della celebrazione dell’udienza di convalida. Al termine dell’udienza, il giudice ha convalidato l’arresto e il ragazzo ha patteggiato 18 mesi di reclusione, con pena sospesa.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare...
Close
Back to top button