Vicenza, dal Cai “una curiosa storia forestale”

Vicenza – “Da Caligola ai Berici: una curiosa storia forestale”, è questo il titolo dell’incontro in programma a Vicenza, nella serata di martedì 12 dicembre, nella Sala polifunzionale del Patronato Leone XIII, con inizio alle 21. Relatore sarà Daniele Zovi già comandante interregionale del Corpo forestale dello Stato per il Veneto e il Friuli Venezia Giulia, e per due mesi, dopo l’assorbimento di quest’ultimo, generale di brigata dell’Arma dei Carabinieri.

“La storia del paesaggio italiano – si legge in una presentazione della serata da parte del Cai, che la organizza -, può essere raccontata osservando il continuo mutare della forma, della consistenza, della composizione e della estensione dei boschi. Da queste osservazioni emerge come i mutamenti del paesaggio di fatto rispecchino le continue trasformazioni economiche e sociali di un Paese. Questo è il tema che lega i boschi e la storia, dall’epoca romana (Caligola) ai giorni nostri, passando per le foreste della Serenissima, risorsa fondamentale per la potenza commerciale e militare della Repubblica veneta.  Nella nostra provincia l’evento più traumatico per la storia dei boschi e del paesaggio è stata la Prima guerra mondiale”.

Nella relazione che Daniele Zovi terrà per il Cai di Vicenza, verranno descritti gli enormi danni al patrimonio forestale causati dalle bombe sulle  nostre montagne. Sarà anche quantificato per la prima volta il grande sforzo ricostruttivo, culminato nella messa a dimora, e nelle cure successive, di milioni di piante: uno dei più imponenti rimboschimenti nella storia d’Europa. A cento anni dalla fine del primo conflitto mondiale, Zovi riflette sul cambiamento del paesaggio: i boschi di cui godiamo sono in parte il risultato dell’opera attenta e generosa di chi ci ha preceduto.

A noi il dovere di conservare questo splendido patrimonio. La serata, a ingresso libero, è organizzata dalla Commissione naturalistica e di tutela dell’ambiente montano del Cai, in collaborazione con Anisn, l’Associazione nazionale degli insegnanti di scienze naturali, di Vicenza. La serata ad ingresso gratuito fino ad esaurimento dei posti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *