Giacomo Leopardi
Giacomo Leopardi

Valdagno, nuove alienazioni negli incontri di filosofia

Valdagno – Confermato anche per l’autunno-inverno 2017-2018 il ciclo di incontri di filosofia promosso dal Comune di Valdagno, in collaborazione con la sezione di Vicenza della Società filosofica italiana (Sfi). Cinque gli appuntamenti in programma, con avvio il 5 dicembre. Ospite sarà il presidente della Sfi vicentina, che inaugurerà il cartellone con una serata dedicata al Leopardi filosofo e la soggettività del disincanto. Tutti gli incontri si terranno alle 20.30 in sala Marzottini a Valdagno e, come per le passate edizioni, costituiscono aggiornamento per i docenti e credito formativo per gli studenti. Su richiesta sarà poi rilasciato anche un attestato di partecipazione da parte della Sfi di Vicenza.

“Manteniamo alto il livello di discussione e dibattito – ha spiegato l’assessore alle politiche culturali, Michele Vencato – all’interno di una comunità, non solo valdagnese, che ha voglia di interrogarsi sull’essere e lo stare in questa contemporaneità. Un percorso sulle “alienazioni” per riuscire a cogliere il senso ultimo dell’induzione a certi comportamenti e alle nuove pratiche sociali, che vuole restituire un’immagine del presente che forse non desideriamo cogliere appieno. Ringrazio la Sfi per aver saputo cogliere il nostro spunto di riflessione coniugandolo in una serie di incontri con docenti e ricercatori di altissimo profilo.»

Gli incontri proseguiranno il 16 gennaio con Emiliano Braijato che parlerà di Plotino, ZhuangZi e Jung in una serata dal titolo “L’ombra del selfie”. Il 30 gennaio a salie in cattedra sarà Ylenia D’Autilia con “La ricerca di sé nella filosofia buddhista. Alienazione vs reale”. Il 6 febbraio Carlo Cunegato parlerà di “Homo economicus. Il cambiamento della soggettività nel trentennio neoliberista”, per concludere con Lorenzo Meneghini il 27 febbraio e una serata che porterà il titolo “Probabilità e gioco d’azzardo. Come prevenire l’alienazione della razionalità”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *