Si è conclusa la messa in sicurezza del masso che incombeva su località Tomasoni, a Valdagno
Si è conclusa la messa in sicurezza del masso che incombeva su località Tomasoni, a Valdagno

Valdagno, in sicurezza il masso in località Tomasoni

Valdagno – I residenti della località Tomasoni, a Valdagno, possono di nuovo dormire sonni tranquilli. Si sono infatti concluse tutte le procedure di messa in sicurezza del grosso masso pericolante, del peso di circa 30 tonnellate, che incombeva sulle case.

Per quanto riguarda la cronologia delle azioni eseguite per evitare un eventuale distacco di materiale dalla parete rocciosa, dapprima è stato realizzato un vallo paramassi a protezione delle abitazioni, attività che si è conclusa nelle scorse settimane, e poi sono iniziate le operazioni di fissaggio. Nel dettaglio, grazie all’intervento di una ditta specializzata, il masso è stato imbragato con una rete metallica fissata alla parete e poi stabilizzato con del cemento. La situazione attuale è quindi di completa sicurezza.

Nell’arco di qualche giorno verrà ultimata la verifica dell’intero versante alle spalle dell’abitato, ma dalle prime indiscrezioni sembra non siano emerse altre criticità. Nel corso della verifica è stato comunque effettuato il disgaggio di piccoli frammenti rocciosi instabili.

Nelle prossime settimane, come sottolinea una nota del municipio di Valdagno, la ditta titolare della cava Grolla valuterà anche la possibilità di effettuare una demolizione controllata del masso, mediante l’utilizzo di micro cariche. Si tratta di una operazione aggiuntiva, che al momento non è prevista nella messa in sicurezza, poiché gli interventi eseguiti hanno già eliminato ogni rischio per i residenti.

“Ringrazio i residenti, i tecnici e la ditta titolare della cava – ha commentato l’assessore all’urbanistica, Michele Cocco – per la pronta disponibilità messa in campo, che ha portato a risolvere il problema in breve tempo. Il terreno in cui è stato scavato in emergenza il vallo a protezione delle case, una volta confermata l’assenza di ulteriori pericoli, sarà ripristinato. I nostri uffici stanno monitorando con attenzione l’andamento dei lavori e la verifica sul versante a monte di località Tomasoni”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *