Breaking News

Maltempo, arrivata la neve con freddo e vento

Venezia – Tra oggi e martedì il Veneto sarà interessato da precipitazioni estese, anche abbondanti sulle zone montane e pedemontane, ma con neve anche a bassa quota, e da forti venti. Alla luce di questa situazione meteo, il Centro funzionale decentrato regionale della Protezione civile ha dichiarato lo Stato di Attenzione per criticità idrogeologica in alcune aree del territorio. Lo stato di attenzione è dichiarato dalle 8 di domani, lunedì 11 dicembre, alle 14 di martedì 12 dicembre, e riguarda i bacini idrogeologici Piave-Pedemontano e Alto Brenta-Bacchiglione-Alpone.

L’ondata di maltempo giunta oggi sul il Veneto sta già, in realtà, portando freddo intenso, vento forte e nevicate, in quota soprattutto ma anche in pianura e già ieri era stato decretato per questo lo stato di attenzione su tutto il territorio. Ora si aggiunge quello riguardante il rischio idrogeologico…

Per quanto riguarda il vicentino, la neve è arrivata già nel primo pomeriggi, un po’ su tutta la provincia, Vicenza e basso vicentino compresi. Naturalmente è abbondante sui rilievi e nella fascia pedemonana, Schio, Bassano, etc. Un po’ ovunque sono stati resi operativi i piani neve, con i mezzi spargisale all’opera. L’intensità delle nevicate comunque non dovrebbero superare un certo limite e già da domani, se non nelle prossime ore, i fiocchi dovrebbero trasformarsi in pioggia.

“Dopo le salature preventive – spiega oggi il Comune di Vicenza -, eseguite fin da ieri sera in particolare lungo sottopassi e cavalcavia, con l’arrivo della prevista nevicata Aim Amcps ha dato oggi il via a nuovi trattamenti delle strade principali, secondo quanto prescritto dal Piano neve del Comune di Vicenza. Sono già entrati in azione otto mezzi spargisale, mentre sono stati allertati i terzisti pronti a intervenire con altri veicoli dotati di lame spazzaneve se il manto nevoso dovesse superare i 5 centimetri di spessore. Al momento la polizia locale non segnala situazioni di criticità alla viabilità cittadina, ma la protezione civile comunale, che monitora l’evolversi della situazione, raccomanda comunque la massima prudenza e attenzione nell’affrontare le strade”.

“In caso di accumuli di neve – continua -, l’invito è di limitare l’uso dei mezzi privati e di parcheggiare in maniera ordinata per consentire l’attività di sgombero della neve. Se questa notte la nevicata non si trasformerà in pioggia, come peraltro al momento previsto, domani mattina, a partire dalle 6, una trentina di operatori di aim Ambiente si occuperà della pulizia dei piazzali di accesso alle scuole e agli altri edifici pubblici cittadini. L’amministrazione comunale invita anche i cittadini a collaborare, sgomberando la neve dai marciapiedi che fronteggiano le case e rimuovendo dagli edifici eventuale neve e ghiaccio che, cadendo sul suolo pubblico, possano mettere a rischio la sicurezza dei passanti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *