Breaking News
Giulia Bolcato ne "L'Orfeo" di Monteverdi, per Vicenza in Lirica, settembre 2017 - Foto di Luigi De Frenza
Giulia Bolcato ne "L'Orfeo" di Monteverdi, per Vicenza in Lirica, settembre 2017 - Foto di Luigi De Frenza

Musica barocca negli auguri di Vicenza in Lirica

Vicenza – Anche l’associazione Concetto Armonico, che organizza da cinque anni ormai il festival Vicenza in Lirica, vuole rendere omaggio alla città con gli auguri di Natale. Lo fa con due appuntamenti musicali, patrocinati dal Comune di Vicenza, che propongono artisti di fama internazionale. Il primo di essi è per domani, sabato 23 dicembre, alle 16.30, a Vicenza, presso la Chiesa di San Gaetano, in Corso Palladio, mentre il secondo è in programma per venerdì 5 gennaio, alle 20.45, al Santuario di Monte Berico.

Gli artisti coinvolti sono il soprano Ilenia Tosatto, presente nella programmazione del festival Vicenza in Lirica negli anni 2015 e 2016, un altro soprano, Giulia Bolcato, che è stata protagonista nei ruoli di Musica ed Euridice nell’Orfeo di Monteverdi andato in scena il 6 e 7 settembre al Teatro Olimpico, Gianluca Geremia, alla tiorba, e Alberto Maron al clavicembalo, ormai consolidato artista da tre anni del festival, oltre che sicura promessa nel campo musicale.

Il repertorio musicale che sarà proposto nel concerto del 23 dicembre è di musica barocca, in linea con il tema dominante delle ultime edizioni del festival. Saranno eseguite musiche di Claudio Monteverdi e Giovanni Legrenzi, compositori del diciassettesimo secolo entrambi morti a Venezia.

“Un programma raro e raffinato e non di consueto ascolto – ha sottolineato Andrea Castello, presidente dell’associazione Concetto Armonico e dell’archivio storico Tullio Serafin -, che grazie alle sue meravigliose melodie ci trasporterà nel clima natalizio della vigilia, grazie anche alle parole di padre Pasquale che, per la chiesa di San Gaetano e per Vicenza, è sempre stato un dono di luce e di crescita”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *