Breaking News

Montecchio, la stazione dei carabinieri diventa Tenenza

Montecchio Maggiore – La caserma dei carabinieri di Montecchio Maggiore è stata promossa: non più stazione, ma tenenza. Una passaggio di grado che è stato concesso dal Ministro della difesa, su parere del ministro dell’interno e che conclude il percorso iniziato con la realizzazione, da parte dell’Ater di Vicenza, della nuova struttura di proprietà comunale in via Salvo d’Acquisto, supportata da un investimento comunale di 4,5 milioni di euro e da un contributo regionale di 500 mila euro.

Nella pratica, l’elevazione a tenenza comporta importanti e positive ricadute sul versante della sicurezza. Grazie all’aumento di organico, arrivato a più di venti unità, sarà infatti garantito un presidio 24 ore su 24. Questo si traduce in una presenza costante, di giorno e di notte, di carabinieri in servizio, pronti a rispondere alle segnalazioni e alle esigenze dei cittadini.

“La sicurezza – ha sottolineato il sindaco, Milena Cecchetto – non è un costo, ma un investimento ed è per questo che, fin dall’inizio del mio primo mandato, nel 2009, ci siamo impegnati con costanza per ottenere l’elevazione a tenenza della caserma. E oggi siamo felici di poter festeggiare questo traguardo raggiunto”.

L’insegna che indica la nuova tenenza è stata scoperta ieri, nel corso di una cerimonia alla presenza del prefetto del capoluogo berico, Umberto Guidato, del comandante provinciale dei carabinieri, colonnello Alberto Santini, del comandante della compagnia di carabinieri di Valdagno, maggiore Giovanni Blasutig, del comandante della tenenza, luogotenente Catello Chierchia, del sindaco, Milena Cecchetto, del vicesindaco, Gianluca Peripoli e degli assessori Maria Paola Stocchero e Carlo Colalto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *