Vicenza, presto finita la ciclabile di viale D’Alviano

Vicenza – Proseguono a Vicenza, i lavori per la realizzazione della pista ciclabile lungo viale D’Alviano. Da lunedì il cantiere si è spostato nel tratto compreso tra il Torrione degli Alpini e porta San Bortolo. Per consentire lo svolgimento delle opere, per circa due settimane il parcheggio in prossimità di porta San Bortolo subirà una riduzione della capacità dei posti disponibili, che saranno dimezzati.

Inoltre, durante questa fase dei lavori, le auto in transito su viale D’Alviano, con direzione porta San Bortolo, saranno deviate all’interno dell’area di sosta, che è stata opportunamente parzializzata. Le eventuali deviazioni nei percorsi pedonali che dovessero rendersi necessarie, saranno opportunamente segnalate sul posto.

“Questa – ha commentato l’assessore alla progettazione e alla sostenibilità urbana, Antonio Marco Dalla Pozza – è l’ultima fase del cantiere per la ciclabile di viale D’Alviano. Una volta terminato l’intervento, sarà garantita la connessione tra il sistema ciclabile proveniente da via dei Cairoli, e quindi da viale Crispi, viale Mazzini, viale Trento, Villaggio del Sole e Maddalene, fino al confine con Costabissara, con l’ospedale e, indicativamente dalla prossima primavera, con la cittadella degli studi e via Ragazzi del ’99, attraverso la pista ciclopedonale, finanziata dal Bando periferie, che verrà realizzata da via Bedeschi a via Cricoli attraverso il parco dell’Astichello”.

“Al termine dei lavori il parcheggio di viale D’Alviano apparirà completamente trasformato, attraverso l’inserimento di una quinta alberata e la ricollocazione degli stalli. Da lunedì, inoltre, non è possibile parcheggiare nell’area attualmente dedicata ai donatori di sangue, che potranno però usare gratis i mezzi pubblici urbani ed extraurbani nel giorno della donazione, parcheggiare gratuitamente nel parcheggio di interscambio di viale Cricoli, e in uno dei 10 posti riservati nell’area del parcheggio San Francesco oggi riservata ai dipendenti Ulss”. Per conoscere, più nel dettaglio, le agevolazioni per i donatori di sangue, si può cliccare qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *