Breaking News

Furti, un arresto e una denuncia a Bassano

Bassano del Grappa – Un arresto e una denuncia piede libero nelle ultime ore per gli uomini dell’Aliquota radiomobile dei carabinieri di Bassano del Grappa impegnato in una azione costante di contrasto ai furti. L’arrestato è un giovane camerunense di 31 anni, M.N.C. sono le sue iniziali, pizzicato dai militari dell’Arma dopo essere stati allertati dal titolare di un’azienda di Bassano, che aveva chiamato per un furto appena subito nei locali dove ha sede la sua ditta.

Il camerunense aveva appena rubato un Iphone 6s, del valore di oltre 800 euro, trovandolo all’interno di un autocarro Scania. Vistosi sorpreso, l’uomo ha prima finto di essere là per cercare un lavoro, poi si è allontanato in tutta fretta dopo la risposta negativa dell’imprenditore. Resosi conto di quanto era successo, l’imprenditore ha chiamato il 112 ed in pochi minuti i carabinieri sono arrivati nella zona.

Grazie alla descrizione precisa fatta dalla vittima del furto hanno ben presto intercettato il 31enne il camerunense che ha anche tentato invano di disfarsi della refurtiva. Si è così ritrovato con le manette ai polsi per furto aggravato e trattenuto in camera di sicurezza in attesa del direttissimo previsto per domattina. Il cellulare invece è già stato restituito al proprietario.

L’altro episodio è invece avvenuto nella serata del 29 novembre, quando il 112 è stato allertato per il furto di un’auto, una Fiat Punto,  in via Ca’ Erizzo, presso la Comunità San Francesco, ai danni di un 36enne rosatese. L’immediata partenza delle ricerche ha consentito ad una pattuglia di turno della Radiomobile di intercettare la vettura rubata circa tre ore dopo il fatto, a Cartigliano. Alla guida c’era un uomo di 45 anni, kosovaro, che si è fermato subito all’alt dei carabinieri ed ha ammesso la sua responsabilità. Se l’è cavata con una denuncia a piede libero.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *