Breaking News

Basket, trasferta milanese per la VelcoFin Vicenza

Vicenza – Trasferta in provincia di Milano, per la VelcoFin Vicenza, nella dodicesima giornata di andata. Questo turno del girone Nord del campionato di A2 di basket femminile, in programma oggi, vede infatti le ragazze di coach Jonata Chimenti impegnate al Palasport di via del Ginestrino, contro le padrone di casa del Carosello Carugate.

Le biancorosse presentano un bilancio di otto successi e tre sconfitte, che in classifica valgono il quarto posto, a quota 16, assieme a Crema. Condizione ribaltata, invece, per le biancoblù, che hanno al loro attivo tre risultati positivi e otto negativi. Un ruolino di marcia che vale al team di Andrea Piccinelli l’undicesima posizione in graduatoria, da dividere con Albino, superato quindici giorni fa (47-56), e Bolzano, prossimo avversario in terra altoatesina prima della pausa natalizia.

Date queste premesse, la sfida di stasera, con palla a due alle 20.30, potrebbe sembrare una sfida dall’esito più favorevole alle vicentine, che alle padrone di casa, ma il condizionale è d’obbligo: non solo perché le altre voci statistiche segnalano differenze minime o addirittura equivalenti (come ad esempio il 41% nel tiro da due), ma anche perché le biancorosse hanno dimostrato qualche fisiologico peccato di gioventù. Che passa quasi inosservato quando l’esito (ad esempio la partita con Cagliari) si rivela comunque favorevole e, invece, pesa nelle situazioni (come in casa contro Udine) che hanno visto le avversarie conquistare i due punti in palio.

Tornando alla partita odierna, nell’ottica di garantire un contributo di qualità, sostanza ed esperienza alla squadra, la dirigenza carugatese ha ingaggiato Antonella Contestabile, ala grande di origini campane, con trascorsi nella massima (Como, Montichiari e La Spezia). Partita dalla panchina nell’esordio interno con Udine, l’atleta partenopea ha trovato posto nello starting five già nella positiva trasferta di Albino.

Per quanto riguarda, invece, la VelcoFin, non ancora recuperata Francesca Santarelli, lo staff tecnico vicentino alternerà ancora Monaco e Federica Destro nella costruzione del gioco, affidando spesso alle mani educate di Brcaninovic il compito di finalizzare i giochi e chiedendo alla coppia formata da capitan Ferri e Zanetti il presidio del pitturato sui due lati del campo. Una volta di più, però, la crescita di Vicenza dovrà passare attraverso una maggior distribuzione delle responsabilità in attacco, per migliorare la pericolosità di squadra e per rispondere al meglio alla pressione difensiva sulla numero 13 biancorossa che, di partita in partita, si accentua sempre più.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *