11 punti a referto per la guardia biancorossa, Valentina Stoppa, contro Cagliari
11 punti a referto per la guardia biancorossa, Valentina Stoppa, contro Cagliari

Basket, la VelcoFin conquista la vittoria con Cagliari

Vicenza – In una domenica pomeriggio imbiancata dai fiocchi di neve caduti in città come da previsione, la VelcoFin Vicenza, impegnata al PalaGoldoni, ha superato, per 67-51, il Cus Cagliari, giocando una partita quanto meno approssimativa, nella quale la concentrazione è andata a fasi alterne e il gioco di conseguenza, tanto in attacco quanto in difesa. In questa gara, valida per l’11esima di andata del campionato di serie A2 di basket femminile, le ospiti, sono rimaste in scia fino a metà della quarta frazione, salvo poi pagare le rotazioni limitate e l’impossibilità di opporsi alla forza caratteriale e tecnica di Stoppa, Brcaninovic e Zanetti.

Le prime fasi della contesa delle 17 sono equilibrate. Al terzo minuto, Tomasovic scrive il primo vantaggio cussino, 4-7, ma poco dopo Ferri, precisa a metà dalla lunetta, e Monaco impattano, 7-7. Tra errori, possessi scialacquati e confusione da ambo le parti, le due squadre procedono a braccetto e, al nono minuto il tabellone segna l’11 pari. Un guizzo di Ridolfi permette alle sarde di chiudere la frazione avanti, 11-14.

In apertura di seconda frazione Zanetti guadagna due viaggi in lunetta in meno di un minuto e il suo 3/4 vale l’aggancio, 14-14. Il primo acuto biancorosso, 19-16, è griffato Brcaninovic, che cattura e trasforma il rimbalzo offensivo. Nessuna delle due squadre riesce a mettere le mani sulla partita, che viaggia sempre sui binari dell’equilibrio. Questo almeno fino al 24-24, quando le vicentine costruiscono un parziale di 9-2, che vale il 33-26 di metà gara.

Nella ripresa Brcaninovic firma la doppia cifra di vantaggio per Vicenza, 36-26. La VelcoFin entra in ritmo allunga sino al 47-34. Il Cus rosicchia quattro punti, 47-38, e la partita resta aperta in attesa dell’ultima frazione. Nell’ultimo quarto Cagliari difende con grande aggressività, spinge le portatrici di palla all’incrocio delle linee dove raddoppia sistematicamente. Dopo il backdoor di Stoppa, innescata da Ferri, 51-38, le cussine inanellano un 6-0 per il 51-44 del quarto minuto. Ormai, però, il tempo gioca a favore delle biancorosse, Niola lascia il campo per raggiunto limite di falli e Stoppa fa scorrere i titoli di coda con la tripla del 60-49 a poco più di due giri di lancette dai saluti. Al PalaGoldoni la gara termina sul 67-51 e le padrone di casa possono festeggiare questa importante vittoria.

Vicenza: Destro M. 2, Monaco 2, Mingardo 5, Destro F. 1, Stoppa 11, Gulino ne, Gamba 2, Ferri 6, Brcaninovic 18, Zanetti 20, Pizzolato ne, Maculan ne

Cagliari: Ridolfi 5, Gaetani ne, Rossi 12, Sorrentino 13, Borsetto 2, Caldaro 6, Zucca V. ne, Zucca C. ne, Aielli ne, Niola, Tomasovic 13

Gli altri risultati del Girone Nord:

  • Selargius – Albino 32-78
  • Pordenone – Villafranca di Verona 55-62
  • Carugate – Milano 49-60
  • Bolzano – Crema 53-59
  • Costa Masnaga – Castelnuovo Scrivia 82-66
  • San Martino di Lupari – Sesto San Giovanni 50-67
  • Marghera – Udine 69-59

Classifica: Sesto San Giovanni 22, Costa Masnaga e Villafranca di Verona 18, Vicenza e Crema 16, Udine 14, Castelnuovo Scrivia e Milano 12, Marghera e Selargius 10, Carugate, Albino e Bolzano 6, Pordenone e Cagliari 4, San Martino di Lupari 2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *