Provinciavicenzareport

Arzignano, modifiche in giunta. Frigo si è dimesso

Arzignano – Il 2017 si chiude con una modifica nella composizione della giunta del Comune di Arzignano.
 Per nuovi impegni personali e professionali, l’assessore ai lavori pubblici, bilancio e tributi Angelo Frigo ha infatti rimesso il suo mandato nelle mani del sindaco Giorgio Gentilin. “Durante un confronto di qualche settimana fa – ha spiegato Gentilin -, è emerso come questi impegni rendano difficile proseguire con il dovuto coinvolgimento l’attività amministrativa. Per questo e per senso di responsabilità verso la città e verso l’amministrazione, l’assessore ha ritenuto opportuno compiere questo passo. Lo ringrazio per quanto fatto fino ad oggi e per la sensibilità dimostrata”.

Assessore ai lavori pubblici già durante il primo mandato dell’amministrazione Gentilin, con il rinnovo del mandato nel 2014 Frigo aveva avuto anche la delega a bilancio e tributi.

 “Sul fronte dei lavori pubblici – ha aggiunto il sindaco – molti sono i risultati raggiunti in questi anni, con particolare riferimento alla viabilità cittadina, tra i quali ricordiamo la sistemazione dell’incrocio della Madonnetta, l’incrocio del Kennedy e del Ponte di San Zeno, attualmente in fase di realizzazione, così come la costruzione delle nuove piscine di arzignano, del nuovo ecocentro e numerosi altri interventi di sistemazione sismica degli edifici scolastici e degli impianti sportivi, oltre al recente potenziamento della videosorveglianza cittadina”.

Sul fronte del risparmio energetico, va invece ricordato l’intervento di riqualificazione energetica degli edifici comunali, che ha permesso, grazie all’uso del project financing, di intervenire su 27 immobili comunali senza oneri per l’amministrazione.

 Per quanto riguarda il bilancio, sono state favorite politiche volte alla razionalizzazione ed efficientamento della spesa, alla riduzione del debito, al mantenimento della qualità dei servizi, senza aumentare la pressione fiscale, tanto da ottenere una menzione nel prestigioso progetto Oscar di bilancio promosso dalla Presidenza della Repubblica.

Al momento le deleghe che erano state dell’assessore dimissionario resteranno in capo al sindaco, che provvederà all’assegnazione con il nuovo anno. “Confido comunque – ha concluso Gentilin – che l’amico e avvocato Angelo Frigo continuerà a mettere a disposizione della squadra, compatibilmente con i nuovi impegni, le sue competenze”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button