Breaking News
Telecamere di sorveglianza, immagine d'archivio
Telecamere di sorveglianza, immagine d'archivio

Vicenza, aumenta la video sorveglianza

Vicenza – È stato stipulato nei giorni scorsi, davanti a un notaio, l’atto pubblico con il quale Aspiag Service, concessionaria delle insegne Despar, Eurospar e Interspar per il Nordest, ha donato al Comune di Vicenza un sistema di videosorveglianza su due aree nevralgiche della città, viale Roma e parco Fornaci, per un valore di 28 mila euro.

Con questo atto il Comune acquista la piena proprietà, infatti, di sei telecamere di ultimissima generazione, entrate in funzione già da qualche mese, che monitorano la zona tra viale Roma e piazzale De Gasperi (dall’ingresso di via Gorizia al vicino campo Marzo, viale Roma e l’ingresso sud del Giardino Salvi) e parco delle Fornaci.

A carico del Comune rimangono i costi di manutenzione, ordinaria e straordinaria, dell’impianto di videosorveglianza, stimati in 1.200 euro circa all’anno. Nei mesi scorsi Aspiag Service ha provveduto, anche, all’inserimento di un cancello manuale ad anta a Parco Fornaci, oltre che alla sistemazione della recinzione circostante.

“Confidiamo – ha commentato l’assessore alla sicurezza urbana Dario Rotondi – che a questo significativo caso in cui un’azienda privata si impegna in modo significativo dal punto di vista economico per la sicurezza della città ne facciano seguito molti altri. Sosterremo ogni iniziativa privata che sia indirizzata ad un ulteriore rafforzamento dei servizi al cittadino e al bene collettivo. Grazie alla donazione di Aspiag Service, le telecamere per la videosorveglianza della città raggiungono quota 72. A breve arriveranno altre telecamere in corrispondenza delle aree centrali del territorio, per una risposta sempre più efficace alle esigenze di sicurezza della città”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *