Valdagno, 30enne arrestato per spaccio di cocaina

Valdagno – Un trentenne tunisino, Jamel Nemri, è stato arrestato ieri sera dai carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Valdagno per detenzione ai fini di sapaccio di stupefacenti, nel caso specifico soprattutto cocaina. L’uomo è stato pizzicato a Vicenza, dove è domiciliato in via Boito, durante un servizio di osservazione che i militari avevano avviato ieri pomeriggio sulla base di informazioni, già assunte qualche giorno prima, che lo  individuato come il fornitore di cocaina di alcuni giovani consumatori residenti nella Valle dell’Agno.

Jamel Nemri
Jamel Nemri

Dopo avere notato alcune persone suonare al campanello della casa del del tunisino, tra le quali dei tossicodipendenti conosciuti, i militari lo hanno atteso all’esterno e, appena uscito, lo hanno fermato per procedere ad una perquisizione, subito estesa anche all’abitazione. Sono stati così trovati e sequestrati sedici  grammi di cocaina in sasso, vale a dire ancora da tagliare, assieme a del mannitolo, anche questo trovato in casa con il materiale per il confezionamento delle dosi e un bilancino di precisione.

Sono stati trovati e sequestrati anche due grammi di hashish e 80 euro in contanti. Ovviamente, i carabinieri hanno stretto le manette ai polsi del nord africano, associandolo alla Casa circondariale di Vicenza come disposto dal pubblico ministero di turno, in attesa di fissazione dell’udienza di convalida.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità