ProvinciaVicenzareport

Schio, ruba in una sala giochi. Preso dai carabinieri

Schio – Non si ferma l’azione di contrasto ai reati predatori condotta dai carabinieri della Compagnia di Schio. In particolare, i miliari della stazione scledense hanno denunciato ieri, per furto aggravato, un uomo di nazionalità marocchina, di 52 anni,, le cui iniziali sono E.A., già conosciuto dalle forze dell’ordine, ritenendolo responsabile del furto di millecinquecento euro avvenuto nei giorni scorsi nella sala giochi Meeting, in via Cementi, a Schio. Secondo la ricostruzione dei carabinieri, l’uomo avrebbe forzato una slot machine presente nella sala giochi, riuscendo ad impossessarsi del denaro.

Arrestato poi anche un uomo di 44 anni, di Caldogno, Alberto Pauletto, poiché destinatario di un ordine di carcerazione ai domiciliari emesso dalla magistratura di Vicenza. L’uomo dovrà scontare più di tre mesi di reclusione per condanne conseguenti a reati connessi allo spaccio di stupefacenti.

I carabinieri della stazione di Arsiero, infine, hanno fatto scattare le manette ai polsi di Andrea Corzani, 35 anni, di Como, anche lui già noto alle forze di polizia. L’uomo, dopo l’arresto, è stato accompagnato presso la casa di reclusione di Vicenza, in esecuzione di un provvedimento della magistratura di Como che condanna Corzani ad oltre due anni di reclusione per la ricettazione di un furgone commerciale.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button