Il Nevado Huascaran, nelle Ande peruviane - Foto di Suizaperuana (CC BY-SA 3.0)
Il Nevado Huascaran, nelle Ande peruviane - Foto di Suizaperuana (CC BY-SA 3.0)

Marano, sport e solidarietà con “Ande Trail”

Marano Vicentino – Una serata all’insegna dello sport e della solidarietà, nell’ambito della rassegna a ingresso libero “Sopra la panca”, curata dall’assessorato alla cultura del Comune di Marano. La propone domani, sabato 11 novembre, alle 20.30 in auditorium, il Gruppo escursionisti maranesi (Gem) ed è dedicata al progetto “Ande Trail”, con immagini e racconti della corsa che nell’edizione 2017, la terza, si è svolta nella Cordillera Blanca peruviana, alle pendici del Nevado Huascaran (6.768 mt slm).

“Ande Trail” è un progetto creato da un gruppo di appassionati di trail running che organizzano eventi sportivi per raccogliere fondi da destinare alle fasce più deboli della popolazione che vive nella Cordillera Blanca. L’idea è nata da alcune persone rimaste affascinate dalla realtà di quelle terre e ogni anno l’appuntamento sportivo più importante è proprio la corsa “Ande Trail”.

“Tanti maranesi contribuiscono con tempo ed energie a sostenere le iniziative di Ande Trail – ha ricordato il sindaco, Marco Guzzonato – ed è bello che in serate come questa ci sia la possibilità per tutta la cittadinanza di conoscere questa realtà fatta di sport, solidarietà ed amicizia”.

L’incontro è promosso dal Gem, con il sostegno di Montura: una realtà fondata nel 1967 da un gruppo di amici che avevano in comune la passione per la montagna, che conta oggi 300 soci.  A 50 anni dalla sua fondazione, il Gem è un’associazione viva, che ha organizzato centinaia di gite, centinaia di vette raggiunte, centinaia di feste in compagnia, migliaia di chilometri in bicicletta. Perché il Gem non è soltanto escursionismo e alpinismo: quest’anno il Gem bike festeggia i primi 25 anni di vita.

E poi ci sono il gruppo di scialpinismo, il gruppo ciaspole, il gruppo manutenzione sentieri e il corso sci organizzato ogni anno sulle piste di Folgaria. Senza dimenticare le annuali attività di conoscenza del territorio e della storia locale con i bambini delle scuole di Marano o le serate culturali dedicate al mondo della montagna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *