Breaking News

Marano, in rosso contro la violenza sulle donne

Marano Vicentino – Una marcia simbolica, un lungo un cordone di nastri rossi legati tra loro, per dire insieme un deciso e forte “no” alla violenza sulle donne. E’ una delle proposte organizzate dal Comune di Marano per sabato 25 novembre, in occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne.

L’amministrazione comunale invita la cittadinanza a partecipare indossando qualcosa di rosso. La partenza è prevista per le 10 dal piazzale delle scuole elementari. “Il corteo – spiegano le organizzatrici dell’evento – attraverserà compatto il centro per porre l’attenzione sulla forza dei legami e sull’invito a mettere in circolo l’energia positiva che nasce dalle relazioni sane”.

L’arrivo della marcia sarà in piazza Silva, dove sulla scalinata della chiesa verranno posizionate delle scarpe rosse, simbolo della giornata, e dove saranno letti i nomi delle vittime di femminicidio dell’ultimo anno.

Inoltre, dal 25 novembre sarà allestita, nello Spazio Rizzato, in piazza Silva, una mostra delle opere di Elisabetta Roncoroni e di Joseph Rossi, a cura di Alice Traforti. Questa esposizione, dal titolo “Lato B | un altro genere di storia” è a ingresso libero e sarà visitabile fino al 31 dicembre.

“La violenza contro le donne – ricordano le organizzatrici della marcia – è una delle più diffuse violazioni dei diritti umani e non fa distinzioni, colpisce donne di ogni età, etnia, cultura e ceto sociale”.

“In occasione di questa Giornata internazionale – ha concluso il sindaco, Marco Guzzonato –  il Comune promuove un’iniziativa che vuole sensibilizzare e approfondire un fenomeno sociale che provoca ancora troppe vittime. La tutela dei diritti umani non può, infatti, prescindere dalla lotta contro questo fenomeno e deve promuovere i valori di giustizia sociale, dialogo e impegno culturale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *