Economia

Lovato Gas, Guarda (Amp): “Confindustria si schieri”

Venezia – “Sulla vicenda Lovato Gas è necessario che Confindustria Vicenza rompa gli indugi e si schieri per il mantenimento di questa realtà produttiva sul nostro territorio”. L’appello è della consigliera regionale Cristina Guarda che si rivolge così agli industriali berici, dopo che il Ministero del lavoro e la Regione Veneto hanno preso una posizione chiara in questo senso e alla vigilia della discussione in consiglio regionale di una mozione, proposta dalla stessa Guarda, “che denuncia – sottolinea la consigliera – l’inaccettabilità della scelta della proprietà di delocalizzare la Lovato, scelta che sarebbe un atto di irresponsabilità sociale,  irrispettoso nei confronti di un intero territorio che molto ha dato a questa realtà produttiva”.

Secondo l’esponente politica vicentina “chi è chiamato a rappresentare le imprese, facendosi garante della vitalità del sistema economico e produttivo, deve entrare con decisione in questa partita e non consentire fughe prive di valide e convince ti motivazioni”.

“La nostra comunità – ha concluso Guarda – ha già sofferto il disagio sociale di giovani e adulti che hanno subito la perdita di posti di lavoro in aziende fallite o in crisi, di imprenditori che hanno perso la speranza schiacciati da emergenze di mercato e bancarie. Non possiamo tollerare quindi di mortificare altre persone che hanno contribuito a costruire un successo industriale come quello di Lovato Gas, visto che la delocalizzazione pare più un capriccio organizzativo che una necessità”.

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button