Breaking News
La galassia M104, nota anche come “Sombrero”, nella costellazione della Vergine - Foto Nasa/STSci
La galassia M104, nota anche come “Sombrero”, nella costellazione della Vergine - Foto Nasa/STSci

Liceali di Vicenza incontrano le onde gravitazionali

Vicenza – Domani, giovedì 16 novembre, a Vicenza, il celebre fisico Giovanni Amelino-Camelia illustrerà l’ultima grande scoperta della fisica ai ragazzi dei licei Fogazzaro e Paolo Lioy: le onde gravitazionali. L’appuntamento fa parte del ciclo nazionale La scienza a scuola 2017, di Zanichelli, nel quale scienziati e ricercatori incontrano insegnanti e studenti delle scuole superiori d’Italia per capire come la scienza sta cambiando il mondo.

Cosa sono le onde gravitazionali? E cosa sono in grado di raccontare sull’origine dell’universo? Perché è importante studiarle? Queste le domande a cui sarà data risposta dal fisico, docente e ricercatore dell’università La Sapienza, di Roma. Amelino-Camelia è uno dei fisici italiani più autorevoli al mondo, ed è stato inserito nel 2008, dalla rivista Discover Magazine, nella rosa dei sei possibili eredi di Albert Einstein.

Teorizzate proprio da Einstein, le onde gravitazionali sono di nuovo sotto i riflettori dopo il Nobel per la loro scoperta, assegnato lo scorso 3 ottobre a Kip Thorne, Barry Barish e Rainer Weiss. La svolta si è avuta quando è stato catturato il segnale generato dalla fusione di due stelle di neutroni. Lo hanno ascoltato e visto i rivelatori di onde gravitazionali Ligo e Virgo e 70 telescopi sia terrestri che spaziali. La scoperta ha aperto la strada a un nuovo straordinario campo d’indagine del cosmo: l’astronomia gravitazionale.

Da più di 150 anni impegnata nella didattica scolastica e nella divulgazione scientifica, la casa editrice Zanichelli, con l’iniziativa La scienza a scuola, ha voluto dare un importante stimolo agli studenti, ovvero l’occasione di acquisire conoscenze su argomenti affascinanti e di stretta attualità, direttamente dagli addetti ai lavori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *