Breaking News
Un controllo della polizia locale dei Castelli nel punto in cui si è verificato l'ingorgo
Un controllo della polizia locale dei Castelli nel punto in cui si è verificato l'ingorgo

Montecchio, tir non rispettano i divieti. Traffico in tilt

Montecchio Maggiore – Qualche giorno fa il mancato rispetto dei divieti di transito da parte di due camionisti ha bloccato il traffico all’imbocco dei ponti sui torrenti Poscola e Guà, causando un ingorgo lungo la strada provinciale Montorsina, una arteria che collega Montecchio a Montorso.

Nel dettaglio, un tir con targa turca, dopo aver percorso viale della Vittoria, dove vige il divieto di transito per i mezzi oltre le 7,5 tonnellate, ha imboccato la provinciale Montorsina, lungo la quale quale, dallo scorso marzo, non possono circolare i mezzi dal peso superiore alle 3,5 tonnellate. Un provvedimento deciso da Vi.Abilità, per preservare la stabilità dei ponti sui torrenti Poscola e Guà. Il tir si è bloccato a ridosso del portale limitatore di sagoma, installato prima del ponte sul torrente Poscola per impedire il passaggio dei mezzi troppo pesanti e non aveva lo spazio per fare manovra e tornare indietro.

Quasi contemporaneamente, nell’opposto senso di marcia, un tir con targa italiana, condotto da un autista rumeno, è rimasto a sua volta bloccato prima del portale installato a ridosso del ponte sul Guà. Dietro i due mezzi pesanti si sono formate lunghe code di veicoli, tanto che, considerato anche il fatto che gli episodi sono accaduti verso le 18, ora di punta, si è reso necessario l’intervento di due pattuglie della polizia locale dei Castelli, di Montecchio, per deviare il traffico e far indietreggiare i due tir fino al punto in cui hanno potuto fare manovra.

Al conducente turco sono state comminate due sanzioni per il mancato rispetto dei divieti lungo viale della Vittoria e lungo la Montorsina, mentre al rumeno è stata elevata una sanzione per il mancato rispetto del divieto lungo la provinciale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *