Vigili del fuoco al lavoro a Chiampo

Chiampo, tre donne intossicate dal monossido

Chiampo – Tre donne si sono sentite male a causa delle esalazioni di monossido di carbonio all’interno della loro abitazione, ma per fortuna, quando hanno capito cosa stava succedendo, hanno fatto in tempo a chiamare i soccorsi. E’ quanto accaduto nel pomeriggio di ieri, lunedì 13 novembre, ad una donna, a sua figlia e alla nipote, che abitano tutte assieme in un appartamento di via Fogazzaro, a Chiampo.

Ricevuta la telefonata nella quale si spiegavano in dettagli i sintomi lamentati dalle tre donne, i soccorritori si sono mossi subito. Sul posto, verso le 16, sono arrivati i vigili del fuoco e il personale sanitario del Suem 118. Gli operatori, come prima cosa, hanno accompagnato all’esterno della palazzina le tre occupanti, che sono state poi portate in ospedale.

I pompieri si sono poi occupati, con appositi strumenti, della misurazione del livello di monossido di carbonio, un gas incolore, inodore, insapore e non irritante. Caratteristiche che ne fanno un pericoloso e silenzioso killer. Si è provveduto quindi all’aereazioni dei locali e ad un controllo della caldaia. Al termine delle operazioni di soccorso, è stata sigillata l’utenza del gas, fino al controllo e ad un successivo ripristino della caldaia da parte di un tecnico qualificato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *