lunedì , 26 Aprile 2021
Il sindaco di Caldogno, Nicola Ferronato, consegna il premio a Roberto Baggio
Il sindaco di Caldogno, Nicola Ferronato, consegna il premio a Roberto Baggio

Il Comune di Caldogno premia Roberto Baggio

Caldogno – Una cena privata, lontana dal clamore mediatico. Sono state queste le modalità con le quali l’amministrazione comunale di Caldogno ha voluto rendere omaggio a Roberto Baggio, in occasione del suo cinquantesimo compleanno.

Mezzo secolo di vita che l’ex “Divin Codino”, campione che ha reso onore in tutto il mondo al nome di Caldogno, non solo con le sue gesta sul campo da calcio, ma anche con il suo comportamento sempre esemplare fuori dal campo, ha compiuto il 18 febbraio del 2017.

La riservatezza è la cifra che contraddistingue il campione calidonense, poco avvezzo a cerimonie ed eventi pubblici. Un atteggiamento diametralmente opposto a quello che di solito caratterizza i vip di oggi, sempre alla ricerca di visibilità.

Ed è così che si è deciso di organizzare una cena privata, che è stata ospitata dal ristorante Al Pozzetto. Alla serata hanno partecipato pochi intimi: il sindaco Nicola Ferronato e i consiglieri comunali, che hanno consegnato a Baggio una targa speciale del premio “Lo Sport vince sempre” e una medaglia con lo stemma del Comune.

“Vi ringrazio – ha commentato l’ex calciatore – per questo riconoscimento, che viene dal paese in cui sono nato e cresciuto e al quale mi sento sempre molto legato”.

“Roberto Baggio – ha sottolineato Ferronato – è un monumento vivente, un orgoglio per noi calidonensi che ancora oggi tutti noi siamo onorati di poter considerare nostro concittadino. Da tempo la città aveva in animo di omaggiarlo e finalmente ci siamo riusciti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità