Breaking News
Coach Jonata Chimenti, alla prima stagione sulla panchina della VelcoFin Vicenza
Coach Jonata Chimenti, alla prima stagione sulla panchina della VelcoFin Vicenza

Basket, VelcoFin Vicenza cade a Udine

Udine – Non sono bastati 40 minuti di lotta, ieri sera, per decretare il vincitore della sfida tra la Delser Udine e la VelcoFin Vicenza. Ci è voluto pure un supplementare per assegnare i due punti in palio nella sfida dell’ottava giornata del campionato di serie A2 di basket femminile e, alla fine, sono state le friulane a festeggiare. Al palasport Primo Carnera, infatti, le biancorosse sono state sconfitte, per 66-63.

La gara delle 20.45 è subito scoppiettante. Ferri apre le danze, imitata da Rainis, che va a bersaglio dall’arco, 3-2. Nonostante la buona difesa delle padrone di casa, la VelcoFin riesce a ritagliarsi degli spazi e si porta a +6, 3-9. Neanche il tempo di gustare il vantaggio, che il quintetto friulano, con Blazevic, Sturma, Mancabelli e Vicenzotti, confeziona un importante break che ribalta il risultato e vale il 16-9 ad una manciata di secondi dalla sirena, prima che Brcaninovic dalla linea rompa il digiuno ospite col 2/2 che manda al riposo breve sul 16-11.

La Delser riprende a correre e, dopo il 20-11 del secondo minuto, coach Chimenti rimette in campo Brcaninovic. Melisa fa risalire la VelcoFin a -5, 20-15, giusto un attimo prima che Pontoni incappi nell’antisportivo: Monaco fa 2/2 e il tabellone recita 20-17. Altri due liberi realizzati e, a metà frazione, la forbice è quasi chiusa, 20-19. Un sottomano di Da Pozzo beffa la difesa ospite, Brcaninovic ricuce e poi costruisce il canestro di Stoppa, 24-23. Blazevic, dai 6.75, firma il +4, 27-23, un vantaggio che alla seconda sirena, grazie al contropiede di Pizzolato, è dimezzato, 27-25.

Nella ripresa la tripla di Stoppa vale il sorpasso, 27-28. Vicenza allunga, 29-33, ma è presto riacciuffata da Udine: le soluzioni di Bianco e Mancabelli valgono infatti il 33 pari del sesto minuto. Nessuna delle due squadre riesce ad imporre il suo gioco e a lasciare indietro l’altra, tanto che al trentesimo lo scarto è ridotto ad una sola lunghezza, 39-40.

In apertura di ultimo parziale, Vicenza sembra avere più energie da spendere, anche se il suo vantaggio non si può certo dire consistente, 42-47. Passa il tempo e, quando sul cronometro rimangono poco meno di due minuti, la VelcoFin è ancora a + 5, 46-51. Sul 47-53, a 59 secondi dalla fine dell’incontro, arriva il terzo fallo di Stoppa e Blazevic, dalla lunetta, non sbaglia, 49-53. L’1/2 di Santarelli precede il tracciante di Rainis che vale il 52-54 con 12 secondi  da giocare. Dopo l’1/2 di Stoppa, Brcaninovic ha mani educate e testa sufficientemente fredda per riscrivere il +5, 52-57.

Per le ospiti sembra fatta, ma due liberi ed una tripla di capitan Vicenzotti valgono il 57-57, che spedisce all’overtime. Santarelli risponde a Bianco ed è ancora parità, 59-59. Una situazione che si ripete anche poco dopo, 62-62, poi Udine mette la freccia, 64-62. Palla in mano a Vicenza, che ha 16 secondi per impostare l’azione. Brcaninovic guadagna la lunetta con 8” sul cronometro: dopo il suo 1/2, 64-63, coach Malì Pomilio chiede un time out. Al ritorno sul parquet Melisa commette fallo su Rainis, che dalla linea della carità non sbaglia, 66-63.

Udine: Bianco 8, Blazevic 13, Ciotola, Petronio ne, Mancabelli 10, Sturma 6, Mio, Vicenzotti 16, Pontoni, Da Pozzo 2, Rainis 9, Romano 2, Salomoni ne, Rosignoli ne.

Vicenza: Destro M., Monaco 5, Mingardo 4, Destro F., Stoppa 15, Gulino ne, Gamba ne, Ferri 9, Brcaninovic 25, Santarelli 3, Zanetti, Pizzolato 2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *