mercoledì , 22 Settembre 2021

Basket, il Famila Schio fatica ma supera Vigarano

Schio – Vittoria in rimonta per il Famila Wuber Schio nella sesta giornata di Gu2to Cup, massimo campionato di basket femminile. Le ragazze di coach Vincent, infatti, hanno avuto la meglio, per 76-64, di una rocciosa Meccanica Nova Vigarano, solo nelle battute finali di questa impegnativa gara, disputata ieri sera al PalaRomare, che ha visto le scledensi per lunghi tratti nella inconsueta veste delle inseguitrici.

È convincente l’avvio delle arancioni, che inaugurano la contesa con un 6-0, frutto di tre conclusioni vincenti sulle quattro tentate. Il 13-2 del sesto minuto sembra preannunciare una gara in discesa per le padrone di casa, ma non è così perché le ospiti si destano dal torpore, trasformano in punti sonanti le troppe palle perse delle avversarie e riaprono i giochi, 13-12. Il centro di Tagliamento rianima le scledensi, 16-12, ma anche Bagnara ha la mano calda dai 6.75, 16-15.

Vigarano azzanna la gara, combina una difesa aggressiva a buone scelte in attacco e mette la testa avanti, 18-20. Alle ragazze di coach Andreoli, trascinate da una Armstrong in serata di grazia, riesce tutto, mentre il Famila sembra smarrito, non riesce a trovare il bandolo della matassa, sbaglia anche le cose più facili, e scivola a -11, 19-30. Anderson e Lisec provano a dare il là alla rimonta arancione, 24-31, ma cozzano contro la concretezza di Bagnara e compagne e così, al ventesimo, sono di nuovo 11 le lunghezze che separano le due compagini, 30-41

E’ uno Schio più tonico e concentrato quello che rientra in campo dopo l’intervallo lungo. Lisec e Miyem accorciano le distanze, 36-41, e sembra che il recupero possa davvero concretizzarsi, anche considerando lo 0% al tiro della Meccanica Nova in questi primi minuti. Quando si sbloccano Armstrong e Zempare, però, Vigarano riprende a correre, 38-46. Un fallo in attacco fischiato alla squadra di casa scatena le proteste della panchina scledense, che viene sanzionata con fallo tecnico. Samuelson segna il libero, 38-47, e Zempare trova la tripla del massimo vantaggio, 38-50. Ancora una volta Schio prova a ricucire e questa volta la rimonta si concretizza. 10 punti di una incontenibile Zandalasini e 5 di Miyem valgono infatti il +1 arancione, 53-52. Prima della sirena, però, le biancorosse rimettono la testa avanti con la solita Armstrong, 53-54.

In apertura di ultimo quarto è ancora l’ala americana ad andare a bersaglio  due volte, subito imitata da Lisec, 57-58. Zandalasini crea un mini break che porta a +4 le arancioni 62-58, ma il Famila non riesce a scrollarsi di dosso le avversarie, che si rifanno sotto, 62-60. La tensione sul parquet e palpabile e il bel gioco ne risente. Pian piano, comunque, Schio riesce a costruire un piccolo margine, 69-62 e, complice la maggiore lucidità delle arancioni nelle fasi finali dello scontro, riesce a conquistare la vittoria, 76-64.

Schio: Gatti 1, Miyem 15, Tagliamento 3, Anderson 9, Masciadri, Lisec 19, Zandalasini 20, Ngo Ndjock ne, Dotto 7, Macchi 2

Vigarano: Ferraro ne, Armstrong 32, Nativi ne, Gilli 2, Reggiani 2, Cupido, Cigliani, Vanin, Natali ne, Bagnara 2, Zempare 10, Samuelson 16

Ecco gli altri risultati:

  • Broni – San Martino di Lupari 61-64
  • Ragusa – Lucca 56-58
  • Battipaglia – Napoli 62-67
  • Venezia – Torino 87-52

Classifica: Venezia, Schio e Lucca 10, San Martino di Lupari 8, Ragusa 6, Torino, Vigarano e Broni e Napoli 4, Battipaglia 0

La serie A1 di basket femminile tornerà in campo il 19 novembre, con la settima giornata. Oggi, domenica 5 novembre, è iniziato il raduno della nazionale italiana, in previsione delle prime due partite di qualificazione agli Europei 2019. Le azzurre giocheranno l’11 novembre, a Skopje, contro la Macedonia e il 15 novembre, a San Martino di Lupari, con la Croazia.

Ilaria Martini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità