Breaking News
Netta vittoria del Famila Schio nel big match contro Lucca. Immagine di repertorio
Netta vittoria del Famila Schio nel big match contro Lucca. Immagine di repertorio

Basket, Famila Schio corsaro a Lucca

Lucca – E’ stata una gara a senso unico, in favore del Famila Wuber Schio, quella disputata oggi pomeriggio al PalaTagliate di Lucca. Le arancioni, uscite vincenti, 52-76, da questa sfida al vertice, valida per la settima giornata del campionato di basket femminile di serie A1, hanno infatti condotto l’incontro dall’inizio alla fine, mettendo subito all’angolo, le campionesse d’Italia della Gesam Gas, che non sono mai entrate in partita. Complice la sconfitta di Venezia a Ragusa, le scledensi guidano in solitaria la classifica.

Una tripla di Anderson e due stoccate di Lisec sintetizzano i primi 90 secondi di gioco, 0-7. Non pervenuta Lucca, che fa muovere il tabellone solo con due liberi di Drammeh, 2-7. Le scledensi riprendono indisturbate il loro monologo e volano a +19, 2-21. Bel recupero di Melchiori, che si fa tutto il campo e infila due punti, 4-21. A ripristinare le distanze ci pensa Yacoubou, con un agile movimento in post basso, 4-23. Poco dopo, in chiusura di primo quarto Tognalini, dalla lunetta, accorcia, 6-23.

Il secondo parziale si apre con altri due punti dell’ala biancorossa, 8-23. Le arancioni, però, mantengono alta l’intensità in attacco e in difesa e così allargano la forbice: al quinto minuto hanno 24 punti di vantaggio, 13-37. Il Basket Le Mura prova a recuperare con Drammeh e Nicolodi, ma si tratta di iniziative personali, quello che manca è un vero gioco di squadra. Un punto forte, invece, per Schio che nelle azioni coinvolge tutte le atlete e che, alla seconda sirena, conduce per 19-44.

Al ritorno sul parquet dopo l’intervallo lungo non si notano variazioni significative nel canovaccio della gara: il Famila prosegue per la sua strada, giocando con intelligenza e molta concentrazione, mentre le toscane sono sempre in affanno e scivolano a -33, 24-57. Sul 27-57, con Battisodo in cabina di regia, la Gesam riesce a mettere un po’ di ordine in campo e risale fino al -24, 33-57, che diventa -26, 35-61 alla fin di questo frazione.

Nell’ultimo tempino l’atteggiamento di Lucca cambia: Battisodo scende in campo con il piglio giusto e fa girare bene la squadra, 48-68. Il solco scavato da Schio, però, è troppo profondo per essere colmato e, in ogni caso, anche se le arancioni hanno un po’ rallentato, non hanno certo mollato. Al PalaTagliate finisce 52-76.

Lucca: Melchiori 8, Battisodo 11, Striulli 2, Tognalini 4, Drammeh 5, Roberts 3, Brunetti 2, Crippa, Salvestrini ne, Udodenko 5, Nicolodi 12

Schio: Yacoubou 21, Gatti 4, Tagliamento 2, Anderson 11, Masciadri 5, Lisec 9, Zandalasini 9, Ngo Ndjock, Dotto 3, Macchi 12

Ecco le altre partite della giornata:

  • Vigarano – Battipaglia 87-65
  • Napoli – Broni 77-46
  • Ragusa – Venezia 86-79
  • San Martino di Lupari – Torino 74-63

Classifica: Schio 12, San Martino di Lupari, Venezia e Lucca 10, Ragusa 8, Vigarano e Napoli 6, Torino e Broni 4, Battipaglia 0

Ilaria Martini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *