Breaking News
Secondo stop in Eurolega per il Beretta Famila Schio, fermato in Russia da Ekaterinburg
Secondo stop in Eurolega per il Beretta Famila Schio, fermato in Russia da Ekaterinburg

Basket, Schio sconfitto in Russia da Ekaterinburg

Ekaterinburg – Non è riuscita al Famila Wuber Schio l’impresa in Russia, nella sesta giornata di Eurolega. La sconfitta, con il risultato di 64-50, incassata contro l’Ummc Ekaterinburg delle stelle Torrens, Taurasi e Griner, solo per citarne alcune, non ha certo fatto sfigurare le scledensi, che hanno tenuto bene il campo, ma è costata loro il primo posto nel girone B.

E’ un Famila per nulla intimorito né dalla corazzata che si trova di fronte né dall’ampia cornice di supporter russi presenti, quello che calca il parquet del Divs Sport Hall per la gara delle 15. Le arancioni, infatti, si portano subito in testa con due giocate di Zandalasini, 0-4, e poi, nonostante la difesa delle biancoarancio sia attenta, riescono comunque a costruire buone azioni. Sul 5-12, però, le padrone di casa cambiano volto e piazzano un break di 10-2, che consente loro di chiudere in vantaggio, per 15-14, il primo quarto.

Nel secondo periodo non c’è traccia del bel gioco mostrato da Schio in avvio di contesa. Nei primi otto minuti le arancioni vanno a segno solo con Gatti e, anche se la velocità di crociera di Ekaterinburg non è elevata, pian piano la truppa allenata da Olaf Lange allarga la forbice, 23-16. Negli ultimi due giri di lancette il Beretta fa muovere il tabellone con più velocità, ma al ventesimo l’Ummc conduce per 30-22.

La sosta negli spogliatoi si rivela rigenerante per il Beretta, che al ritorno sul parquet trova una Dotto particolarmente ispirata. La play padovana colpisce da sotto, dalla media e dalla lunga distanza, 32-29. Il 2/2 di Zandalasini decreta il sorpasso delle scledensi, 34-35, poi un break di 8-2 messo a segno da Beglova e Griner ricaccia indietro le ospiti, 42-37.

L’ultimo atto della contesa si apre con un buon momento di Meesseman, che mette a referto 7 punti e fa raggiungere alle sue la doppia cifra di vantaggio, 51-39. Le ragazze guidate da coach Vincent ricuciono e al quinto minuto la gara è ancora aperta, 53-45. Schio però, non riesce ad indirizzare la partita: nonostante ce la metta tutta per recuperare, Torrens e compagne sigillano l’area e pensano più ad amministrare il loro tesoretto che ad ampliare il margine. Al Divs Sport Hall finisce 64-50.

Ekaterinburg: Arteshina, Belyakova 3, Torrens 9, Baric, Beglova 10, Vieru, Petrushina ne, Sanders 8, Taurasi, Meesseman 10, Griner 24, Musina

Schio: Yacoubou 7, Gatti 2, Miyem 4, Tagliamento, Anderson 6, Masciadri 5, Zandalasini 9, Ngo Ndjock 1, Dotto 11, Macchi 5

Ecco gli altri risultati della sesta giornata:

  • Wisla Can Pack – Blma 85-67
  • Yakin Dogu Universitesi – Fenerbahce 72-61
  • Perfumerias Avenida – Nadezhda 67-58

Classifica: Yakin Dogu Universitesi 11, Fenerbahce, Ummc Ekaterinburg, Perfumerias Avenida e Famila Schio 10, Wisla Can Pack, Nadezhda e Blma 7

Ilaria Martini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *