sabato , 16 Ottobre 2021
La playmaker della VelcoFin Federica Destro al tiro
La playmaker della VelcoFin Federica Destro al tiro

Basket, ancora una sconfitta per la VelcoFin Vicenza

Vicenza – Terzo stop in campionato per la VelcoFin Vicenza, che ieri sera è stata battuta a domicilio, con il risultato di 41-54, dalla capolista Geas Sesto San Giovanni. In seguito a questa sconfitta nella nona giornata del girone Nord del torneo di A2 di basket femminile, le biancorosse sono scivolate dalla terza alla sesta posizione in classifica.

Subito dopo la palla a due delle 18 Sesto ingrana le marce alte, trascinata da una Barberis in forma smagliante. L’ala rossonera prima risponda dall’arco a Brcaninovic, 2-3, e poi infila altri quattro punti che, sommati al canestro di Gambarini in contropiede, vale il 2-9 di metà frazione. È ancora Barberis ad andare a bersaglio, per il +10, 4-14, che diventa +12, 4-16, grazie all’entrata di Panzera. Coach Chimenti è costretto al secondo timeout per frenare l’emorragia di palle perse che regala soluzioni in soprannumero alle ospiti. La tripla di Martina Destro dopo il jumper di Mingardo ridà fiducia alle padrone di casa, il cui ritardo, alla prima sirena è di 7 lunghezze, 9-16.

Retine inviolate, in entrambe le metà campo, per quasi tre minuti nel secondo periodo, poi Brcaninovic firma l’11-16 ma sciupa il personale aggiuntivo. La zona vicentina crea qualche grattacapo al Geas, che rallenta la sua corsa e si fa quasi acciuffare dalla biancorosse, 18-19. Ora è coach Cinzia Zanotti a richiamare in panchina le sue ragazze, per riordinare le idee. Al ritorno sul parquet Arturi e Panzera ripristinano le distanze, 18-24, 9′). Brcaninovic trova due conclusioni che riportano a contatto Vicenza, 23-24, e poi è Mingardo a firmare il sorpasso della VelcoFin, 25-24. Allo scadere, però, la solita Barberis ribalta il risultato per il 25-26 di metà partita.

Al ritorno in campo dopo i quindici minuti di intervallo due liberi di Brcaninovic sanciscono il secondo vantaggio interno, 27-26, subito annullato da Panzera, 27-28. Le due squadre si alternano in testa fino al 29-31, quando Sesto cambia passo e costruisce un parziale di 8-2 che manda i quintetti all’ultimo mini riposto sul 31-39. L’ultimo atto della contesa si apre con il nuovo +10 delle lombarde, 31-41, griffato da Barberis. Il Geas e la VelcoFin si danno battaglia, ma le biancorosse non riescono a riportarsi a contatto e le rossonere possono festeggiare i due punti.

Vicenza: Destro M. 5, Monaco, Mingardo 8, Destro F. 6, Stoppa 2, Gamba 4, Ferri 4, Brcaninovic 11, Santarelli, Zanetti 1, Pizzolato ne, Maculan ne.

Sesto San Giovanni: Schieppati 1, Arturi 10, Zagni 4, Pellegrini, De Cortes 2, Gambarini 8, Panzera 11, Barberis 18. Grassia ne, Ercoli ne

Ecco gli altri risultati:

  • Cagliari – Crema 37-84
  • Pordenone – Costa Masnaga 57-91
  • Carugate – Udine 41-50
  • Bolzano – Milano 62-64
  • Castelnuovo Scrivia – Villafranca di Verona 54-63
  • Sa Martino di Lupari – Albino 76-53
  • Marghera – Selargius 67-51

Classifica: Sesto San Giovanni 18, Costa Masnaga 16, Crema e Villafranca di Verona 14, Udine e Vicenza 12, Castelnuovo Scrivia, Marghera, Milano e Selargius 8, Bolzano 6, Albino, Carugate, Pordenone e Cagliari 4, San Martino di Lupari 2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità