Breaking News

Banche, M5S: Pd ipocrita su prescrizione dei processi

Roma – “L’ipocrisia della senatrice Puppato e dei suoi colleghi Santini e Filippin, è davvero intollerabile. I senatori Pd annunciano di aver presentato un’interrogazione al ministro Orlando per chiedere quali strumenti intenda mettere in campo al fine di evitare che i processi contro gli ex vertici delle popolari venete vadano in prescrizione. Vorrei ricordare che i senatori firmatari dell’interrogazione, hanno votato contro ogni proposta seria di riforma della prescrizione, comprese quelle avanzate da esponenti della loro stessa maggioranza”.

Ad affermarlo è il senatore Enrico Cappelletti, capogruppo del Movimento Cinque Stelle in Commissione giustizia. “Fin dall’inizio della legislatura – ricotda Cappelletti – il Movimento 5 Stelle ha proposto, attraverso disegni di legge ed emendamenti, una riforma strutturale dell’attuale disciplina della prescrizione, che avrebbe indubbiamente evitato la cancellazione di migliaia di processi. Le nostre proposte sono state sistematicamente respinte dalla maggioranza”.

“Maggioranza – conclude il senatore pentastellato – inclusi Puppato, Santini e Filippin, che è arrivata a respingere persino l’emendamento firmato dai loro stessi colleghi Pd Cucca e Casson, al disegno di legge di riforma del codice penale, che fermava i tempi di prescrizione del reato dopo la condanna di primo grado. Poteva essere un ottimo punto di partenza, ma hanno fatto naufragare anche questo. Nella realtà ai parlamentari PD fa comodo che Consoli, Zonin e tanti altri come loro la facciano franca e non tirino in ballo le responsabilità della politica, questa é la realtà”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *