Provinciavicenzareport

Arzignano, ok dalla giunta al bilancio di previsione

Arzignano – E’ di questi giorni l’approvazione, da parte della giunta di Arzignano, del bilancio di previsione per il 2018, che passerà ora all’esame del consiglio comunale. “Approvare il bilancio entro l’anno – ha sottolineato l’assessore Angelo Frigo per inquadrare la situazione – significa dotare gli uffici delle risorse necessarie per iniziare a lavorare già da gennaio 2018, senza sprecare nemmeno un giorno”.

“Il bilancio previsionale – ha precisato, nel dettaglio, una nota del municipio arzignanese – chiude a 31 milioni 848 mila euro. La spesa corrente nel 2018 si mantiene sui 18 milioni e 472 mila euro a fronte dei 18 milioni 184 mila dell’anno in corso. Un quadro stabile, confermato anche per quanto riguarda le entrate, previste a 19 milioni 816 mila euro, contro i 19 milioni 609 mila del 2016, anche se vi è da sottolineare un incremento, di 115 mila euro, del gettito derivante dall’Irpef”.

“5,2 milioni il gettito previsto di Imu, 2,5 milioni di Tasi, 2,8 milioni di Tari. Unico dato dolente sono i soldi che Roma restituisce al territorio: il cosiddetto Fondo di solidarietà viene infatti ridotto dai 550 mila euro del 2017 ai 470 mila euro del 2018”.

“Il Comune di Arzignano – ha sintetizzato Frigo – può essere definito un ottimo contribuente per Roma, visto che tra Imu e Fondo di solidarietà versiamo più di 5 milioni di euro. Nonostante il salasso, anche quest’anno riusciremo a garantire quantità e qualità dei servizi erogati alla città, senza aumentare la tassazione, garantendo anche i necessari investimenti sul piano culturale, ambientale, viabilistico e produttivo”.

Un’ultima considerazione dell’assessore al bilancio Frigo è rivolta proprio al Governo centrale “Pensate – ha infatti sottolineato – a quanti altri investimenti, a quante strade riusciremmo a sistemare se Roma lasciasse anche solo la metà di queste risorse sul territorio”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button