giovedì , 16 Settembre 2021
Maltempo sul Veneto

Ancora maltempo in Veneto. Il peggio è passato?

Venezia – Prosegue il maltempo in Veneto. Si dovrebbe andare comunque verso un graduale miglioramento, tanto che il Centro funzionale decentrato della Protezione civile ha riportato al semplice stato di attenzione l’allerta per possibili criticità idrogeologiche, valido dalla 14 di oggi fino alle 8 di mercoledì 8 novembre. Per il pomeriggio e la serata di oggi sono previste condizioni di cielo in prevalenza molto nuvoloso, salvo parziali schiarite, con temperature massime inferiori alla media.

Le fasi di precipitazioni saranno da sparse a locali, comunque discontinue, anche a carattere di rovescio. Il limite delle nevicate viene indicato a 1300/1600 metri sulle Prealpi e 1000/1300 metri sulle Dolomiti, in contenuto rialzo diurno. Domani, le precipitazioni saranno da diffuse a sparse, comunque più insistenti sulle zone montane; limite delle nevicate in abbassamento, sulle Prealpi da 1300/1600 metri a 1100/1400 metri, sulle Dolomiti da 1000/1300 metri a 900/1200 metri.

Il maltempo comunque ha colpito duramente la nostra regione nelle ultime ore il Veneto, in modo particolare la provincia di Treviso, tanto che potrebbe essere chiesta al governo la dichiarazione dello stato di emergenza. Lo ha comunicato lo stesso presidente della Regione, Luca Zaia, che ha seguito costantemente l’evoluzione del maltempo, che ha interessato soprattutto i territori dei comuni di Codognè, San Fior, San Vendemiano e Conegliano.

La situazione più grave si è avuta a seguito dell’esondazione di due corsi d’acqua, il Ghebo a Codognè e il Cervada a San Vendemiano, entrambi affluenti del torrente Monticano. Criticità si sono registrate anche lungo tutta l’asta dello stesso Monticano e del fiume Livenza, che per questo sono stati continuamente monitorati. A Oderzo non si sono avute esondazioni solo grazie agli interventi effettuati nel 2016 dal Genio civile. Disagi anche nel Bellunese dove è stata chiusa la strada del Mis per una frana. Interruzioni anche su strade della provincia di Belluno per la caduta di alberi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità