Altavilla Vicentina, celebrati i 60 anni del Cuoa

Altavilla Vicentina – Oggi, lunedì 20 novembre, a Villa Valmarana Morosini, ad Altavilla, il Cuoa Business School ha celebrato il 60esimo anniversario della sua fondazione. Nata nel 1957, per volontà di alcune università, istituzioni e aziende, il Cuoa è oggi un’eccellenza, punto di riferimento nella formazione per giovani laureati, manager, professionisti e imprenditori, provenienti da tutto il mondo. È il luogo in cui il sapere e il fare del territorio si incontrano. La community dei soci Cuoa, fondatori e sostenitori, ha superato a oggi il numero di cento.

“E’ la più longeva business school italiana – sottolinea una nota della prestigiosa scuola economica vicentina -. Sin dagli anni Sessanta, ha profuso un impegno crescente a favore dello sviluppo delle competenze manageriali e imprenditoriali, al servizio di un’area in cui era fortemente avvertita la necessità di cambiare passo e dare nuovo impulso all’economia. Ne era convinto anche Lino Zanussi, imprenditore illuminato e lungimirante, che contribuì alla costituzione e all’iniziale sviluppo della business school.

“Interprete di quello spirito imprenditoriale che caratterizzò il Nordest nel mondo – continua la nota -, Zanussi sviluppò all’interno della sua azienda una vera scuola di management del territorio, vocazione che è continuata e si è rafforzata anche con l’avvento di Electrolux. A lui è stata intitolata oggi un’aula della scuola”.

Nel 1970 il Cuoa diventa un Consorzio universitario per gli studi di organizzazione aziendale e, due anni, dopo partecipa all’assemblea costitutiva di Asfor (l’associazione italiana per la formazione manageriale). È negli anni Ottanta che si trasferisce a Villa Valmarana Morosini, opera dell’architetto Francesco Muttoni, dove risiede tutt’ora. Negli anni Novanta cresce e modifica la sua struttura organizzativa e il suo corpo docente. Proseguono le attività rivolte ai giovani inoccupati tramite il Fondo Sociale Europeo e iniziano gli interventi per dare alla prestigiosa sede un nuovo layout e una dotazione, anche tecnica, adeguata alle attività seminariali e convegnistiche.

Il 2003 segna la prima edizione dell’Mba, con formula part-time pensata per manager e professionisti. Nel 2006 nasce il Lean Project, che ha portato alla costituzione del Lean Center Cuoa, fiore all’occhiello della business school. Il Cuoa ha riconosciuto negli anni il merito e l’esemplarità del percorso di molte personalità, tra le quali Mario Draghi, Sergio Marchionne, Brunello Cucinelli. In occasione del sessantesimo anniversario, è stato conferito il Master of Business Administration honoris causa a Patrizio Bertelli, amministratore delegato di Prada S.p.A., una scelta motivata dal valore del suo percorso imprenditoriale e professionale.

Va ricordato infine che la business school vicentina è anche un osservatorio privilegiato sul mondo del lavoro: il suo Job Career Center, nel primo semestre 2017, ha registrato più di 250 richieste con un aumento di posizioni di inserimento lavorativo pari al 90%, a fronte di una diminuzione di offerte di stage, pari al 10%, rispetto all’anno precedente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *