Provinciavicenzareport

Aggredisce il cassiere dopo il furto. 25enne nei guai

Montecchio Maggiore – Un ragazzo di 25 anni di origine serba, senza fissa dimora in Italia, è stato arrestato ieri dai carabinieri di Montecchio Maggiore con l’accusa di rapina impropria: dopo aver tentato un furto in un negozio di abbigliamento, avrebbe infatti aggredito il cassiere che tentava di fermarlo.

Secondo la ricostruzione dei fatti operata dai militari, verso le 13 di giovedì 16 novembre, dopo essere entrato in un negozio di Montecchio, il giovane, Goran Markovic, si sarebbe impossessato di sei capi di abbigliamento, dal valore complessivo di più di 900 euro.

Tolti i dispositivi antitaccheggio messi a protezione degli articoli, avrebbe oltrepassato le casse, cercando così di guadagnare l’uscita. Oltre alle placche, però, gli abiti erano protetti da altri sistemi, che non erano stati asportati e il passaggio attraverso le barriere elettroniche del negozio, ha fatto scattare l’allarme.

Mentre alcuni dipendenti hanno contattato i carabinieri, uno dei cassieri si è messo a rincorrere il 25enne: una volta raggiunto, nel tentativo di trattenerlo, ha subito la reazione del giovane, il quale, per cercare di divincolarsi dalla presa, l’avrebbe strattonato e gli avrebbe pure rifilato un violento calcio.

Giunti sul posto, gli uomini dell’arma hanno immobilizzato Markovic, il quale, considerata la reazione violenta messa in atto per tentare di fuggire, è stato arrestato con l’accusa di rapina impropria. Dopo avere trascorso la notte nelle camere di sicurezza della Compagnia di Valdagno, questa mattina il 25enne è stato accompagnato in Tribunale a Vicenza, dove si è svolta l’udienza di convalida, con la procedura del rito direttissimo.

Al termine dell’udienza, il ragazzo è stato condannato ad un anno e due mesi di reclusione e al pagamento di una multa di 280 euro: è stato poi scarcerato, poiché beneficiario della sospensione condizionale della pena, essendo incensurato.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button