Vini, 12,5 milioni per la promozione all’estero

Venezia – Dodici milioni e mezzo di euro da usare per la promozione dei vini veneti sui nuovi mercati mondiali. Li mette a bando la Regione Veneto, dopo la delibera dalla giunta su proposta dell’assessore all’agricoltura, Giuseppe Pan, nell’ambito del programma nazionale di sostegno alla viticoltura. La dotazione finanziaria, tutta derivata da fondi europei, intende sostenere, fino al 50 per cento della spesa e per un massimo di un milione e mezzo di euro, le attività di promozione, regionali e interregionali, promosse dalle organizzazioni dei produttori, dalle organizzazioni professionali, dai singoli produttori, dalle associazioni temporanee, dai consorzi e dalle reti di impresa.

I progetti verranno valutati da un comitato tecnico che darà priorità ai soggetti che non hanno beneficiato in passato dell’aiuto pubblico, ai consorzi di tutela, ai progetti rivolti verso nuovi mercati o nuovi paesi terzi, e ai vini Dop e Docg. I bandi verranno aperti con un apposito provvedimento, appena la commissione consiliare darà il previsto parere, in modo che sia rispettato il termine del 4 dicembre per la definizione delle domande ammesse e finanziate.

“Il Ministero per le politiche agricole – ha spiegato l’assessore – ha definito solo il 29 settembre i dettagli del bando di promozione nazionale, il cosiddetto invito’. La giunta regionale ha quindi subito approvato il provvedimento attuativo per i bandi regionali ed interregionali, in modo di consentire alle imprese vitivinicole del territorio di programmare iniziative e investimenti per la campagna promozionale 2017-18”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *