Vicenza, via ai controlli del Comune sulle caldaie

Vicenza – Sono in partenza i controlli, da parte del Comune di Vicenza, sulle caldaie. Si tratta di verifiche che riguarderanno sia la sicurezza degli impianti sia il loro rendimento energetico. “Alcuni cittadini ed amministratori condominiali, estratti a caso dall’anagrafe o dal catasto regionale degli impianti termici (Circe) – chiarisce una nota di Palazzo Trissino -, riceveranno una raccomandata con ricevuta di ritorno dall’ispettore impianti incaricato dal settore ambiente, energia e tutela del territorio”.

I destinatari della raccomandata, che indica la data e l’ora fissate per il controllo, potranno contattare il Comune, al numero al numero 0444 221580 per verificare la veridicità della richiesta, e il tecnico, per eventuali variazioni dell’appuntamento.

“Alla data e ora prestabilite l’ispettore si presenterà nell’abitazione oggetto del controllo, munito di cartellino di riconoscimento. A prescindere dall’esito della verifica ispettiva, nessuna somma in denaro sarà dovuta al tecnico, il cui compito sarà solo quello di produrre un verbale”.

“In caso di irregolarità rilevate non verranno erogate subito le sanzioni previste dalla normativa. Il tecnico incaricato comunicherà la non conformità sia verbalmente sia per iscritto, all’atto del controllo, rilasciando apposito modulo di successiva messa a norma da parte dell’interessato che dovrà provvedere, sotto la propria responsabilità, entro 90 giorni, inviando entro lo stesso termine il modulo debitamente compilato e firmato al Comune”.

“L’eventuale inerzia dell’interessato – conclude la nota – potrebbe portare alla sospensione della fornitura del gas e all’erogazione di multe sia per il proprietario, conduttore o terzo responsabile (da 500 a 3 mila euro) sia per l’incaricato della manutenzione (da mille a 6 mila euro)”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *