Breaking News

Speleologo muore nella grotta dei Fontanazzi

Solagna – E’ finita in tragedia l’immersione di un subacqueo tedesco di 25 anni, Sven Hubel è il suo nome, che nel primo pomeriggio di oggi, martedì 31 ottobre, è entrato nella grotta dei Fontanazzi (una sorgente carsica tra le più difficili e tecniche della Valbrenta), nel territorio comunale di Solagna, e non è più riemerso.

Il giovane era in compagnia di alcuni speleosub, ma, contrariamente a quanto avvenuto per gli altri componenti del gruppo, per cause ancora in corso di accertamento, di lui non si è più avuta alcuna traccia. Le ricerche hanno visto impegnato il personale dei vigili del fuoco, con il nucleo dei sommozzatori di Venezia e gli speleosub di Vicenza, oltre al personale del distaccamento di Bassano del Grappa.

Il corpo senza vita del giovane sub è stato trovato solo dopo molte ore di ricerche, ed è stato portato in superficie poco dopo le 21 e messo a disposizione  dell’autorità  giudiziaria. Si trovava a circa cento metri dall’ingresso della risorgenza, ad una profondità di una ventina di metri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *