Breaking News

Il Bassano vince a Fermo e guida la classifica

Fermo – Bassano di nuovo vittorioso ieri, per la terza volta consecutiva. I ragazzi allenati da Giuseppe Magi sono andati a vincere, seppur di misura, sul terreno di gioco della Fermana ed ora guardano tutti dall’alto. Dopo questo turno infrasettimanale infatti guidano la classifica del girone B della Serie C con 16 punti, in attesa comunque del risultato della partita di oggi tra Pordenone e Gubbio. Al di là della graduatoria, che lascia il tempo che trova essendo il campionato appena iniziato, i veneti stanno dimostrando di essere una squadra coriacea, capace di farsi rispettare e di far punti con qualsiasi avversario.

La partita è stata decisa dal gol di Bianchi, al 31’, ben servito al limite dell’area da un colpo di tacco di Grandolfo. L’attaccante giallorosso è rapido e preciso e con un secco rasoterra infila la porta marchigiana. Il gol del Bassano è praticamente arrivato alla prima vera occasione da gol costruita dai veneti, e forse, in generale, della partita. Fino alla mezz’ora infatti il match era andato avanti con il freno a mano tirato, con le due squadre che si studiavano e stavano attente soprattutto a non scoprirsi.

Dopo il vantaggio giallorosso c’era da aspettarsi una reazione della Fermana, che invece è arrivata solo in parte. Anche il secondo tempo infatti scivola via, per buona parte, senza grandi emozioni, secondo un copione consolidato che vedeva il Bassano amministrare il vantaggio e contenere senza troppe difficoltà gli assalti avversari.

La partita però si accende improvvisamente proprio nei minuti finali. Prima, al 90’, i veneti sfiorano il raddoppio con Gashi, la cui  conclusione è deviata in corner dal recupero di un difensore avversario. Poi, un minuto dopo, è la Fermana ad andare in gol, con Lupoli, ma la rete viene annullata per fuorigioco. Come se non bastasse, nei concitati istanti finali il nervosismo sale alle stelle ed il capitano del Bassano, Bizzotto, ne fa le spese con l’espulsione. Ci sarà anche una squalifica per Bizzotto, ed è una brutta tegola per i colori giallorossi in vista dei prossimi impegni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *